...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 8 giugno 2017

e ancora...

E ancora… ancora la Sardegna archeologica torna attraverso miti e riti e misteri attraverso una sua scrittirce, proposta ad un circolo di lettura.

Ancora la mia città ed una importante scrittrice attraverso i luoghi della città, luoghi da lei vissuti e fissati nei suoi romanzi, uno in particolare, in cui intrecciò La storia alla storia e alle storie delle persone che abitavano la città…

E ancora  Fortunata, una donna dei nostri tempi, film perfetto sotto ogni punto di vista, recitativo, registico, filmico… il terzo di questo filone sociologico di cui parlavo qualche post fa…ancora un film in cui ci divertiamo a riconoscere posti incredibili eppure esistenti, sì realmente esistenti seppure remoti o nascosti, in questa città magica, superba e miserevolmente cadente, a volte...

Tanti stimoli. So perché li cerco. La vita normale e banale non mi basta mai no. Ho bisogno di nutrimento intellettuale che ancora posso procurarmi a piene mani. Del resto basta una biblioteca.. anzi più di una, ne abbiamo tante.

Alla vigilia di un bel viaggio una vacanza, la prima vacanza di questa estate ancora fresca.


A bientot.

4 commenti:

Farfalla Legger@ ha detto...

Vero, basta una biblioteca e ce ne sono tante per nostra fortuna... buon viaggio.

nellabrezza ha detto...

e grazie farfalla !!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Sardegna, luogo splendido e non solo per il mare.

nellabrezza ha detto...

Già, Daniele. La Sardegna quest'anno sta tornando e ritornando..per me. Mi capita, cioè. Non la cerco, la trovo senza cercarla... per quelle strane co-incidenze che accadono, a volte. Prima i Mamutones..a febbraio, con acheo-trekking. Ora naturalistico e marinaro...ma con quel cuore antico, quel substrato che intuisci, più che vedere...La Sardegna è una terra antica, antichissima !