...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


venerdì 21 aprile 2017

la magia

la magia del cinema per me non finisce e non finirà mai.

non ho approfondito i motivi per cui a fronte di centinaia di films, forse migliaia, di films visti
ancora accorro trepidante nella sala buia, che mi attrae ancora inesplicabilmente (c'è chi l'ha paragonata ad un utero materno...)

sarà il rivivere le emozioni che ci spinge.

verso il cinema, verso il teatro, verso la lirica.

sicuramente è questo: rivivere e rivivere ciò che abbiamo vissuto. anche molto tempo fa. anche nell'infanzia.

come il sapore dello yogurt la prima volta che lo assaggiai, da piccolissima...che stamattina
ho rivissuto per un breve attimo. il ricordo è tornato per un brevissimo attimo.


17 commenti:

Gus O. ha detto...

Il Cinema ha delle potenzialità enormi.
Una grande forza di convincimento.
E' uno strumento con cui anche a scuola si può insegnare molto.
Ai corsi per fidanzati molti parroci facevano vedere Casomai .
A volte i ragazzi capiscono meglio certe cose con un film
che con tanti discorsi.
Ho in mente un momento preciso: una notte guardavo
Sogni di Kurosawa e di fronte a quei quadri sconnessi,
di cui non capivo sostanzialmente niente, ma che avevano
una potenza estetica incredibile, per me si è aperto
un nuovo mondo.
Il mondo della bellezza.
Si può restare fissi a contemplare un ciliegio in fiore
anche un'ora.
Ma il cinema può essere anche diseducativo: chi non è
abituato a un certo uso della ragione può essere plagiato
da una forma di comunicazione così diretta e forte.
Il film è uno strumento comunicativo più forte degli altri
perché contiene una storia nella quale identificarsi.
Ma come tutta la comunicazione -letteraria, o televisiva o artistica
contiene rischi e potenzialità legati esclusivamente a chi ci sta dietro.
il cinema di Tarkowski o di Vanzina hanno fascino uguale e contrario.
Intercettano gli occhi che vogliono essere affascinati:
"Chi dal messaggio di impegno chi dal disimpegno".
La fascinazione è identica perché il mezzo è potente.
Ho pensato a un film di Miyazaki dove c'è
una prolungata contemplazione di un grande albero.


Hai visto "Piuma". E' un film italiano anche se il regista ha un nome straniero. E' ambientato a Roma. A me è piaciuto moltissimo per la sua poesia. Semplice, spontaneo, onesto.




Farfalla Legger@ ha detto...

Personalmente trovo che il cinema, come il teatro è bello quando si va al cinema o al teatro ma non quando lo si guarda in TV... nel primo caso sì che c'è magia!

nellabrezza ha detto...

Sì certo anche con i films di Vanzina si possono capire certe realtà...hai ragione.
E..a ciascuno il suo. Film.
No purtroppo Piuma non l'ho visto. Lo cercherò su Youtube o in biblioteca, o su Raiplai.
Certamente farfalla è la sala del cinema che dà magia, è uscire con gli amici e parlarne anche dopo, o non parlarne, meditare, digerirlo, il film. E poi capire.
Ma non si può andare tutti i giorni al cinema.
Ho scoperto che comodamente a letto posso vedere films bellissimi.
Qualche sera fa su iPad ho visto un bellissimo film sulla vita di Temugin, ovvero Gengis Khan...bellissimo film bellissimi paesaggi fotografia splendida, una poesia !

Gus O. ha detto...

Io Piuma l'ho visto su sky on demand.
Ho visto tutti i film di Ingmar Bergman, anche se c'è molto teatro.

nellabrezza ha detto...

"tutto" Bergman ??? mioddio hai molta pazienza. e tempo !
a volte sì mi piace Bergman. si trova su youtube. ma solo qualche film..

nellabrezza ha detto...

lo sanno bene gli americani che forza di convincimento ha il cinema !
lo hanno usato come forma di propaganda. di una ideologia precisa, quella di guerra.
lo usano ancora. perciò non mi piace molto. quando mi rendo conto che cosa tentano di fare, di farmi.
convincermi per esempio che uno snipers è "ANCHE" un bravo padre.
no, non ci siamo proprio.

Gus O. ha detto...

Vedere un film americano è come leggere un libro di storia prima che venga scritto. Lo sono i padroni del mondo e indirizzano la società secondo i loro voleri. A volte per me è un lavoro più che un piacere.
In ogni caso la loro professionalità non può essere messa in discussione. Struttura, registi e attori di grande spessore.
Ultimamente ho visto un buon film inglese: Kill Your Friends.
E' la storia di una lotta terribile tra le case discografiche. Perché uno crede che basta saper cantare per affermarsi, ma in realtà chi commercializza il prodotto è un casa discografica.

Farfalla Legger@ ha detto...

"Ma non si può andare tutti i giorni al cinema"
Perchè non si può?

nellabrezza ha detto...

Immagino Gus che cosa ci sia dietro al mondo della canzone. Non mi va neppure di affacciarmi a dare un'occhiata.
Tu sei una miliardaria Farfalla? E comunque non si tratta solo di soldi. Ho anche altre cose da fare.
Ovviamente.

nellabrezza ha detto...

Un bellissimo film sulla musica fu "The Committment". Molto ben fatto. Ma non era solo sul mondo della canzone, ma su un gruppo musicale...

nellabrezza ha detto...

Guarderò il film che mi dici Gus. Grazie del suggerimento e buon weekend. Sarà lungo il mio...ciao !

Farfalla Legger@ ha detto...

"Tu sei una miliardaria Farfalla?"
Quasi ma non è discorso dei soldi...ci sono cinema che costano poco, nel pomeriggio. Ed io sono pensionata quindi..
1+1=2 o no?
Ciaone

nellabrezza ha detto...

Però non vai tutti i giorni al cinema. Pure se sei miliardaria. Comunque qui abbiamo 80 sale e nessuna fa prezzi pomeridiani. Gli sconti ci sono per gli anziani, ma io sono ancora lontana. E poi non scelgo in base al prezzo, ma secondo il mio gusto e la mia comodità.

Fiorella ha detto...

Io personalmente, preferisco vedere il film a casa, anche se a volte ci vado senza sconti, data l'eta ancora non cosi anziana, perché buttare i soldi?
Poi secondo, preferisco andare a vedre vernissage di mostre di pittori, come quando sono andata a vedere il grande Dario Fo, il grande e giovane pianista Giovanni Allevi, e una cara amica che ha fatto una performance bellissima.
Ora aspetto il 5 maggio perché un mio carissimo pittore esporrà alla Colombo Art Design le sue opere, tra cui io sono una sua con AT collezionista sfegatata.
Ciao Nella Divertitiiiiii!!

Farfalla Legger@ ha detto...

"Comunque qui abbiamo 80 sale e nessuna fa prezzi pomeridiani."
Ah questa città eterna è proprio inguaiata allora... e la sindaca che fa?
Abbraccio

nellabrezza ha detto...

Fanno il secondo mercoledì di ogni mese a due euro tutti gli spettacoli.

Farfalla Legger@ ha detto...

Vedi che qualcosina c'è in giro. Cmq personalmente ci vado ogni settimana con la tessera di un cineforum a Torino. € 50 per 50 film ;-)
Ciaone