...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


mercoledì 29 marzo 2017

dal web..

"La teoria al momento più avvalorata per tentare di spiegare il decadimento degli organismi si basa proprio sul concetto di “ossidazione”. I meccanismi che permettono alle cellule di esistere, produrre eventi, interagire a livelli di complessità via via maggiori, richiedono continue reazioni chimiche le quali a loro volta esigono un prezzo biologico: il sistema gradualmente si usura, cioè si ossida e “accumula ruggine” fino a quando il processo degenerativo non interrompe il flusso vitale.
Questa regola, come si diceva, è onnicomprensiva. Ma in qualche caso, e per un tempo limitato, il decadimento strutturale NON significa decadimento di prestazioni: per esempio, il sistema nervoso centrale inizia molto rapidamente a perdere cellule vive (i “neuroni”), ma specializza le restanti in modo che sappiano svolgere un lavoro più accurato ed efficiente rispetto ai neuroni giovani, soprattutto attraverso la migliorata capacità di interconnessione cioè scambio di segnali. Dal momento che l’etimologia latina di “intelligenza” suggerisce il concetto di sviluppare collegamenti, di “inter-legare” fra loro più entità senzienti, non è sbagliato affermare che il cervello ben allenato di un uomo a sessant’anni di vita è più intelligente di quello stesso cervello a vent’anni!"

Star bene con poco. Teoria e pratica per il benessere quotidiano” (Graphedit Edizioni, pagg. 136, euro 14,80) di Mario Frusi, medico 

10 commenti:

Gus O. ha detto...

La morte è un processo biologico e programmato.

Farfalla Legger@ ha detto...

"programmato"??? Questo non lo sapevo ancora che si programmi la morte. Allora perchè si grida (specie la chiesa) allo scandalo quando uno chiede di morire?

Farfalla Legger@ ha detto...

" non è sbagliato affermare che il cervello ben allenato di un uomo a sessant’anni di vita è più intelligente di quello stesso cervello a vent’anni!"
Mettiamoci anche quello delle donne, perchè limitarsi solo a quello dell'uomo? ihihihihih. Buona giornata

nellabrezza ha detto...

era implicito !

Farfalla Legger@ ha detto...

◕‿◕ Avevo capito che era implicito ma è meglio specificare, con tutti sti maschietti che girano ;-)

nellabrezza ha detto...

ohibò !!! trovi che ce ne siano tanti ???

Farfalla Legger@ ha detto...

Uno è anche il tuo amico del cuore ... Su cerchiamo di avere il coraggio di ammettere l'evidenza!

nellabrezza ha detto...

ma assolutamente no !! non lo è più. ma da un pezzo !! diciamo da un paio di anni.
siamo rimasti amici però ah ah !!!

Farfalla Legger@ ha detto...

Infatti ho scritto amico del cuore, non compagno del cuore...
Distinguo per correttezza i ruoli

nellabrezza ha detto...

Oh scusa non avevo notato la sottigliezza.... "Compagno del cuore" ancora non l avevo mai sentito...amico del cuore allora sì lo è.