...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 30 gennaio 2017

Dalle montagne

Riporto esperienze e conoscenze..e due titoli di libri. Uno è su "I delitti di Alleghe", non conosco l autore, e l altro "Il lungo viaggio attraverso il fascismo" di Ruggero Zangrande, storico italiano, di cui ho conosciuto la figlia, in questo viaggio.

Oramai scrivo poco dei viaggi che faccio, preferendo esprimermi più attraverso le foto che faccio. Anche stavolta ne ho fatte di bellissime, ed ho avuto il piacere di essere invitata a spedirle al webmaster dell associazione che ha organizzato il viaggio...spero che ne sceglierà alcune da mettere sul loro sito !!

Questa è stata una vacanza che mi ha fatto riflettere molto sul diventare anziani, vecchi, e sul non volersi rassegnare, sul non voler riconoscere ed accettare i limiti del nostro corpo... un voler ignorarne i segnali. Una non rassegnazione che mi fa sentire la disperazione di alcuni...


3 commenti:

endi zilba ha detto...

Secondo me una persona non si rende conto del tempo che passa, la mente migliora "in certi casi" il corpo no.

antonypoe ha detto...

è famoso "i misteri di alleghe". cioè ebbe un certo successo, legato anche alla cronaca degli eventi che ispirarono saviane. lo lessi da ragazzo

nellabrezza ha detto...

Davvero li conoscevi ?? Io non ne avevo mai sentito parlare. Ho visto per ora solo il docu su youtube, ed ho richiesto il libro in biblioteca. Perché dal documentario non si capiscono le ragioni vere...