...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


martedì 27 settembre 2016

Rete

io passo il tempo, molto del mio tempo, a leggere nella rete.
la rete ha sostituito i libri, in massima parte.nella rete leggo di tutto, ma soprattuto leggo delle e le persone che conosco. le loro idee e ciò che fanno.me lo sono chiesta perché ho sostituito i libri con la rete.certamente per la possibilità di interagire, di colloquiare con le personeche scrivono.certamente sono più interessanti dei vicini che non ci sono mai, per dire. (questo lo dico per i detrattori, che sostengono che sia meglio prendere un caffè col vicino...che poi se è un vicino e ci trova la moglie a prendere un caffè si incazza pure !!)
passare il tempo a leggere nella rete è per me molto piacevole.non vedo perché mi dovrei privare di un piacere.semmai ci sto riflettendo sul motivo per cui preferisco larete-di amici reali- piuttosto che la realtà. 

ma il motivo lo so. era lo stesso motivo che mi fece preferire i libri.
perciò ora che ho esaminato tutte le critiche possibili, vado a passare un po' di tempo in rete !!
la cultura.la rete mi permette di approcciare persone colte.la realtà no. e senza sbattermi di qua e di là in questa città caotica e tremenda.(non che io trascuri poi di sbattermi lo stesso di qua e di là ogni volta che ne ho voglia!!)
la rete poi mi permette di essere superficiale, cioè di smettere non appena miannoio. la realtà non lo permette. e diventa noiosa in fretta.

4 commenti:

antonypoe ha detto...

non la realtà: le persone (che hanno sempre molte esigenze e pretese)

fulvio ha detto...

Niente,per me,può sostituire il libro,carteceo,il sfogliare le sue pagine aspirando l'odore di carta e inchiostro ma la prima gioia della lettura è la visita settimanale alla mia libreria preferita,dove tra mille volumi scelgo la mia desiderata ,prossima lettura.
Ciao fulvio

fulvio ha detto...

Errata corrige: non il sfogliare ma lo sfogliare.
Ciao fulvio

nellabrezza ha detto...

Eppure Fulvio trovo più stimolante (ancora) una persona, sebbene il libro sia più gratificante...diciamo che la rete sta nel mezzo...parlo con persone come leggendo un libro !!