...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


venerdì 6 maggio 2016

Percorsi

Percorrendo strade fisiche e sentieri ci si inoltra inevitabilmente su altri percorsi..e ci si inoltra anche a cercare le tracce di chi c è già vissuto su quei sentieri e su chi già vide e visse là.
Così i cammini su un isola mi hanno condotto a leggere il libro di un uomo eccellente che visse e cerco le tracce di chi visse prima di lui in un posto bellissimo, proprio come faccio io.
Mi accingo alla lettura del libro autobiografico archeologico e altro di un umanista medico intellettuale ed artista vissuto a lungo a Capri come sue seconda patria, essendo lui svedese. Lui si chiama Axel Munthe e racconta la sua straordinaria vita nel libro La storia di San Michele...che poi forse vi racconterò.


4 commenti:

Sontyna ha detto...

Ho visitato la villa di Axel Munthe ad Anacapri! E' stato alcuni anni fa...diciamo 40, ed era durante il mio viaggio di nozze.
Ho una foto che mi ritrae accanto alla piccola sfinge di pietra, collocata sulla balaustra della terrazza della cappella.
Che ricordi...

giovanotta ha detto...

incredibilmente l'ho letto, molti anni fa, perché lo aveva mia madre tra i suoi libri :) ma non lo ricordo bene anche se mi piacque, credo proprio che dovrei riprenderlo in mano
ciao Brezzolina

nellabrezza ha detto...

Non lo sapevo ma al tempo in cui uscì fu un successo editoriale... non credo che molti anni fa tu abbia potuto godertelo come forse ora potresti. Mi sembra un libro adatto a riflessioni di un'età matura.
In ogni caso io l'ho scoperto andando a camminare a Capri, e se non avessi visitato l'isola non lo potrei giudicare e godere come ora, dopo aver visto i luoghi in cui è ambientato.

L'ho appena cominciato. In ogni caso il personaggio è una figura di umanista e medico molto interessante...

nellabrezza ha detto...

Spntyna anche mia madre andò in viaggio di nozze là...ed io fantasticavo parecchio quando vedevo da piccola le loro foto romanticissime. Da allora non sono mai riuscita ad andare, è successo due settimane fa ed è stata una bella intensa esperienza. E' davvero un luogo un po' magico.