...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


sabato 2 gennaio 2016

Opera

Costretta a casa da influenza (che mi ha obbligato a rinunciare ad un breve viaggio,programmato da mesi...👿) ho visto in TV il film-opera Rigoletto. Una trasposizione o allestimento proprio per fare un film della celeberrima opera.

Ho capito infine cosa rende tanto attraente e commovente l opera: i personaggi parlano dei loro sentimenti, ma non solo, parlano esprimendo i loro veri pensieri...non c e inganno verso lo spettatore, mentre si rappresentano inganni di ogni sorta sulla scena !!!

È realtà all in contrario.. Si vede tutto ciò che si vuol celare.


2 commenti:

fulvio ha detto...

Ciao Nella,mi dispiace per la tua indisposizione ma concordo sull'Opera,il Rigoletto è una storia triste e avvincente scandita da una musica meravigliosa,anche se da appassionato melomane non amo le trasposizioni operistiche in films.
Auguri per la salute e per il nuovo anno.
Ciao,fulvio

nellabrezza ha detto...

Salve fulvio e buon anno. Da melomane non ti sara sfuggito che le vittime son tutte donne o quasi vero? Mi domando il motivo.
Anche se sto cominciando a capire..
Non sono melomane e temo che sia questo il motivo per cui ho,apprezzato tanto il film..
Anche mi piacque tanto La Traviata di Zeffirelli...