...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 29 giugno 2015

una sera

Nel cielo striato di nuvole la luna sopra il monte della rocca lontana di radicofani..nel bosco un canto strano di un uccello.. e le lucciole..quando si apre la porta l eco di canzoni nostalgiche. Una serata indimenticabile.



lunedì 22 giugno 2015

la scorsa notte

La scorsa notte mio padre è morto. Mio padre in questa foto: uno sguardo tra l ironico ed il faceto, unito a saggezza e disincanto. Una grande perdita per me. Stanotte potrò spegnere il cellulare, l ospedale non chiamerà piu.



martedì 16 giugno 2015

tratta in inganno

pensavo fosse un docu-film sulla natura o la geografia.. era un film realistico e duro e nudo e crudo sui tossici. tutti piuttosto poetici e delicati. e sui paramilitari. per niente delicati e poetici e inquinatori forti della natura !!! tutti in Louisiana. dal che si evince che le menti contemporanee sono in massima parte perdute. per niente coscienti. una pazzia, una malattia mentale epidemica. uno sfacelo. saremo così anche noi tra qualche anno come diceva G. ?

lunedì 15 giugno 2015

s, m, p eccetera...

mi scuso per la crudezza di questo post. fate ancora in tempo a non leggerlo. sangue merda piscio catarro lacrime vomito pus... del genere umano le donne sperimentano, con i neonati e con i vecchi, poiché sono dedite all'accudimento dei neonati e dei bambini e dei vecchi, tutte le secrezioni. le peggiori. quelle che ho scritto sopra. è fatale. anche senza essere preparate professionalmente siamo chiamate, sempre, a soccorrere tutti gli esseri umani più cari che ci stanno accanto, nelle peggiori evenienze della vita, le malattie. la vita, la morte. riflessione amara e cinica. anche un arricchimento non discuto. ma l'ineluttabilità di questa sorte mi sconcerta. sono in un momento in cui mi tocca, di nuovo, ineludibilmente...

sabato 13 giugno 2015

Penso bene

Penso bene degli uomini ...perché il primo uomo che ho conosciuto nella mia vita è stato il mio intelligentissimo ed amorevolissimo padre. Perciò ho sempre creduto che tutti gli altri uomini fossero magnifici come lui è sempre stato, e dolce. Ma ora che se ne sta andando ora so che gli uomini sono molto peggiori. Lui è stato e resterà per sempre, a ragione, il mio campione. Dagli altri uomini invece dovrò sempre guardarmi. Mio padre sta morendo e non si merita la sofferenza che sta affrontando, perché ha dato sempre tanto amore a tutti intorno a se. Ha diritto di non soffrire così come in queste ore soffre. Non è giusto.

martedì 9 giugno 2015

una terribile felicità

si può essere terribilmente felici. perdutamente e sconfinatamente felici. mi è successo. diverse volte. e la cosa migliore è che ne ero pienamente consapevole, di ricevere un dono... un dono meraviglioso. terribile in quanto fugace e che poteva non tornare più, o mai più. terribile in quanto non a molti è dato viverla e non a molti è dato esserne consapevoli e non a molti è dato viverla così fortemente e pienamente e di frequente.. la terribilità di avere un dono così bello. ma forse me lo merit(av)o...