...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


mercoledì 6 maggio 2015

approdi

..ogni tanto approdo ad una spiaggia. mi sembra bella, soleggiata e confortevole. ma dopo un po'...la sabbia inizia a franarmi sotto i piedi, sotto il corpo. un'altra spiaggia inconsistente. bella ma inconsistente. arriva la marea, l'alta marea e mi tocca sloggiare. e si naviga di nuovo ! non è ancora tempo di approdo.

9 commenti:

Old man ha detto...

se continui a frequentare spiagge, è difficile che ne trovi una solida e consistente e che non si sbricioli con l'alta marea.

O la smetti di frequentare spiagge o ... ti rassegni!

nellabrezza ha detto...

Veramente preferisco gli scogli...ma gli scogli fanno male.

giovanotta ha detto...

mmhh.. qui ci vedo un significato un po' recondito :-) forse alla fine sei una persona che non ama stare ferma a lungo, ma ti piace esplorare luoghi nuovi
un salutone

antonypoe ha detto...

è quel "mi sembra" il punto debole. buon giorno

nellabrezza ha detto...

sì giovanotti sono in esplorazione attualmente. non conosco requie. e se pure le conosco sempre qualcosa mi spinge altrove. scoprire sempre che non è lì, non è lì...e che forse c'è un altrove ancora un altro.

nellabrezza ha detto...

giovanottA !

nellabrezza ha detto...

antony ancora non ho capito bene ...se è un problema di miopia. o di alterazione della realtà. comunque vedere e capire è sempre un fatto relativo. si vede e si comprende alla luce solo dei propri bisogni interiori...o esteriori. o pratici.

nellabrezza ha detto...

oppure antony sono le spiagge che si ribellano a me... e si fanno inconsistenti per non avermi tra i piedi...

antonypoe ha detto...

può essere (sia nel tuo caso che nel caso altrui) come dici, dal momento che occorre essere in due.
però non parlerei allora di comprensione