...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


sabato 3 gennaio 2015

un altro...da ascoltare

Sei stato tu a scegliere Solo bugie per vincere Anche stanotte vuoi distruggermi Come fai sempre Non voglio piu' combattere Il cuore e ' un arma da fottere Le tue parole sono lividi Sulla mia pelle Grazie del sole che e' stato Tenerti vicino Dentro di me Grazie di questo amore Senza paura piu' forte di noi E prendimi Abbracciami Che te ne fai ora di me In questo fuoco andato in lacrime Non sento niente Grazie del sole che e' stato Tenerti vicino Dentro di me Grazie di questo amore Senza paura piu' forte di noi Dolce com'e'dolce il pensiero che resta Ora dopo ora io ti perdo ora per sempre Grazie Di ogni tuo sguardo dentro di me Dolce così dolce il pensiero che resta Ora dopo ora io ti cerco vattene adesso Lasciami il tuo silenzio Spegni la voce Le luci accese Grazie

9 commenti:

Anonimo ha detto...


E'molto che ti leggo e
vedo che non ci riesci ad essere felice.
Me ne dispiace.

nellabrezza ha detto...

È tutta vita caro/a amico/a. Io no, non me ne dispiaccio, perché ho avuto altrettanta, tanta, felicità !!!

Anonimo ha detto...

mia cara io penso proprio che tu non sai cosa sia davvero la felicità quella che tu chiami felicita è solo
esperienza.
Hai fatto solo esperienza.
L'amore e la felicita sono un'altra cosa.

leggerevolare ha detto...

non è che hai preso il virus di antonio e quando scrivi non si capisce una mazza?!!!

nellabrezza ha detto...

Ma ma...elisa !?!! Questa è una bellissima canzone di Gianna Nannini !!! Che virus !??
Si capisce bene che è un addio. Non necessario datarlo comunque.

TADS ha detto...

accidenti, e pensa che ho appena scritto un post sulla capacità di decifrare le emozioni.
la felicità... roba strana :D

nellabrezza ha detto...

Secondo me gianna Nannini e' bravissima a farci decifrare le emozioni...se alludevi a lei... Ora vado a leggerti ma sai che non commenterò perché hai troppi commenti e non mi va di finire 250esima ! !! Inoltre i commenti da te si restringono come in un imbuto verso il basso ...perché ???

nellabrezza ha detto...

Ah io lo faccio si, mi piace essere interprete. In parole povere. Vivere, e non arzigogolare sul "vivere" !

antonypoe ha detto...

grazie? grazie!