...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


domenica 27 dicembre 2015

Comandamenti

Si può imporre di amare ?
Ma che senso avrebbe mai chiedere l amore costringere all'amore?

Eppure è proprio il primo dei comandamenti.
Ascoltavo due sere fa in TV la lettura approfondita dei dieci comandamenti...

Come si fa a pretendere di amare? Come se amare fosse un dovere un obbligo una costrizione?
E la stessa esortazione ai coniugi, ama tua moglie ama tuo marito, ama tuo fratello...!

Non si comanda l amore. No.

mercoledì 23 dicembre 2015

Tre più tre

Sono i giorni che starò fuori.
Non fuori del tutto, che le mie frequentazioni amicali non cessano mai del tutto.
Con questi moderni sistemi di comunicazione non si stacca mai.
Le piacevoli amicizie avrò il piacere di continuarle a leggere..

Buone feste ai lettori di qui, esigui a dirla tutta.
Per me il tempo del blog sembra tramontato.
È un momento assai più vero.
Vero nel senso di reale. Con ovviamente le implicazioni e complicazioni del reale.
Ma tant è. Si vive. Cambiando si vive.

Arrivederci e auguri.

martedì 15 dicembre 2015

la materia prima

servono dei bambini.

la materia prima del natale sono i bambini. dei bambini a cui fare dei regali.

sì per me la materia prima sono dei bambini sottomano cui fare i regali.

poi anche qualche pensierino ai grandi.

sì direi che per fortuna ho dei nipotini secondari, cioè non dei miei figli ma di mia nipote.

i bambini ce li ho e facendo dei piccoli regali mi sto divertendo.


materialista.

venerdì 11 dicembre 2015

è così che la penso




mentre ci insegnavano che gli uomini erano forti e capaci e che noi eravamo inferiori...piano piano siamo arrivati ascoprire che la vera fragilità è tutta maschile. 
unita ad una forza fisica notevole e difficile in alcuni casi a contenersi, ed a necessità fisiche da soddisfare che con l'emotività non adeguatamente percepita, perché l'introspezione non è maschile... li rende delle bombe deflagranti, pericolosi per le donne e anche per se stessi, sempre così frustrati di non riuscire.


sarà anche che le donne vogliono troppo ? ...e gli uomini non solo non ci riescono, in parte perché non vogliono, spesso non sono nello stato mentale di pensarci, e si sentono frustrati e nello stesso tempo hanno bisogno delle donne, mentre le donne riescono a fare a meno degli uomini, in ogni senso, sia fisico che economico...

questi sono i motivi per cui le coppie scoppiano o non si formano, credo.
è così che la penso dopo tante conoscenze ed esperienze.

giovedì 10 dicembre 2015

mercoledì 9 dicembre 2015

sentieri

correvamo sull'autostrada, di ritorno.

ho visto una foto di un sentiero.
foglie gialle morte, oro sui rami ancora pieni,
rorido di bruma il sentiero del bosco.

mi sono sentita subito lì, con te su quel sentiero.
come tante volte.

un grande struggimento mi ha preso.

è bello provare queste cose.
non credo sia brutto o disdicevole.

uno struggimento che non è disperazione. disperazione che dura.
è disperazione che dura un attimo.
il tempo di rendersi conto dell'impossibile

lunedì 7 dicembre 2015

600

E domani 600 mt di dislivello ...pranzo in piazza e e la sera fiaccolata e vin brûlé.
Sara una lunga giornata...ma prima di Natale ci voleva proprio.


venerdì 4 dicembre 2015

Quattro e due

Quattro giorni obbligati, di cui uno di ferie, obbligate.
Due me li sparo a camminare, anche un terzo ma nello shopping e non nella natura.
Una mostra ed un cinema ce li voglio mettere...e ben tre inviti per l unico giorno o  sera liberi !!


Mi caccerò nei guai...un giorno o l altro.
Oppure potrei fare come mia mamma faceva da giovane...dava appuntamento a tutti i pretendenti nello stesso posto ..e poi lei non si presentava.
Oggi noi donne non facciamo più queste cose è vero...poi magari non sono tutti pretendenti, almeno spero.
Oggi siamo più ...educate, forse.

Come faccio?
Tiro a sorte?
Esco col primo che ha chiesto?

Eh già ma è difficile stabilire chi è stato il primo...perché c è uno che aspetta da settimane ed ho sempre rinviato ed ora poi è uscito fuori un vecchio amico che mi vuol raccontare tutte le sue vacanze in Thailandia...

Che faccio? A chi darò buca?
Al meno simpatico...?

Bah deciderò al momento. Chissà qualcosa forse succede che farà desistere qualcuno.
Poi magari camminando mi verranno altre idee. Altri buoni motivi per rinviarli tutti.

Beh buona Immacolata !!


mercoledì 25 novembre 2015

Storie di treni

Ed ogni volta che viaggio di notte, come stasera col vagone vuoto e guardo fuori nel buio mi rammento di quante volte quante! sono corsa di notte col treno verso di te o lontano da te...e mi commuove una dolce e triste nostalgia.

storie nella città

per esempio ieri un'altra storia...


sono uscita molto prima del previsto dal lavoro, poiché avevo un importante appuntamento con un medico legale, e non volevo rischiare di fare tardi.
sono andata a prendere il treno per andare a recuperare la mia auto e quindi recarmi all'appuntamento.
avevo un'ora e mezza di tempo, per fare una decina di chilometri... c'era abbondante tempo anche per
mangiare un panino.
ma invece il treno non è passato. non all'ora stabilita. è passato mezzora dopo, ma non è ripartito.
nessuna comunicazione da parte della stazione sui motivi del ritardo e sui motivi della non ripartenza.
un ragazzo con le cuffiette ha scambiato due parole con un suo amico dicendo "c'è un ubriaco nel tunnel ! "
e subito dopo sono passati due agenti che sono andati a parlare con il conducente del treno.
poi sono tornati indietro.
nessuna comunicazione ai passeggeri.
così ho dovuto decidere in fretta, con l'acqua alla gola direi.
perché ho immaginato il peggio...che se anche fossimo ripartiti, qualsiasi cosa avesse fatto l'ubriaco
sarei potuta rimanere bloccata nel treno nel tunnel !!!!

l'appuntamento era troppo importante per rischiare di farlo saltare.
così sono scesa in fretta dal treno ed ho preso un taxi. venti euro per dieci-dodici chilometri senza traffico... venti minuti di tempo.
ho potuto mangiare anche un panino.


per dire quante storie succedono in una giornata normale di non eccessivo traffico.

sempre con questa acqua alla gola, e prendere decisioni in fretta, sperando che siano quelle giuste...

lunedì 23 novembre 2015

musica musica

musica dal vivo per due sere consecutive.

la prima sera due piccoli concerti di musica contemporanea creata per sceneggiati tv, e adattamenti per tre strumenti della musica di films famosi....addirittura un solo euro di spesa con l'aggiunta della visita ad un museo di fama mondiale..

la seconda sera un piccolo gioiello di acustica,  in una villa storica, ma non antichissima, dove è stato ricreato un piccolo auditorium.



questa città è proprio uno scrigno pieno di tesori.


giovedì 12 novembre 2015

Bella addormentata al contrario

sogno un bacio
leggero sulle labbra
che non mi svegli alla realtà
ma che mi addormenti al sogno di una storia d amore
nuova

la bella addormentata al contrario


mercoledì 4 novembre 2015

Poesie

nel tempo rimane inalterato l'effetto che le poesie suscitano.

talvolta fino alla commozione.

anche le emozioni di un cielo.

un tesoro di cui far tesoro, indubbiamente.

da  tenere celato. da confidare con circospezione.

come fosse un segreto prezioso. un tesoro appunto.


ma l'autore/autrice bisogna informarlo/a ? penso sia bello sì, in fondo è una conferma positiva per lui/lei.

perché il piacere è nella condivisione.

sempre.

lunedì 2 novembre 2015

12

12 chilometri ieri.
non tutte le volte il fisico reagisce alla stessa maniera. oggi ho la schiena un po' indolenzita.
ma passerà.
ci tengo molto quest'anno ad alzare l'asticella e raggiungere risultati più consistenti, perciò
cerco di tenermi allenata.

ieri sulla ferrovia dismessa tra Blera, Barbarano e Veio.
con un gruppo di nordic walking, che procedono molto velocemente.
sarà per tenere la velocità che ho la schiena così, e anche perché non ho portato i bastoncini.

beh li devo ricomperare. questi cinesi vecchi di cinque anni non vanno più.
quelli da nordic hanno il guantino attaccato, così da poter aprire la mano completamente quando il braccio è all'indietro.

per ora è tutto. oltre al cinema e alla discoteca non ho fatto altro... certo che mi ci impegno io sì
a fare la cicala. ma serve per il mio benessere psicologico e fisico.

venerdì 30 ottobre 2015

anima

un'anima generosa e nobile.

molto più di tanti altri.

che gli altri riconoscono. a prima vista.


ma gli indifferenti no, non possono gustarla. non fa per loro !
meglio sottrargliela, per quanto si può.

la stessa indifferenza ferisce. 
la stessa indifferenza che significa non-sentire, fa soffrire chi ha anima nobile, generosa ed umana.
l'indifferenza è a volte il peggiore attributo che si possa possedere.

ma quante volte è per difesa ?

giovedì 29 ottobre 2015

dubbi quasi amletici

arriva il freddo e delle domande mi perseguitano quasi ogni mattina:

ma dove ca...spita avrò messo il burro cacao che ho usato fino a febbraio / marzo ?


perché non c'è un posto "logico" non c'è un ragionamento logico nello scegliere il posto dove riporre un piccolo stick di burro cacao.
o comunque ora non ricordo il ragionamento che avrò seguito a febbraio.
dovrebbe essere sempre lo stesso inoltre.

però che criterio avrò usato nel riporre questo c...di burro di cacao ?


finchè non sciolgo il dubbio mi tengo le labbra screpolate.

no, non lo compro un altro nuovo, a parte che quello era nuovo, devo venire a capo di questa faccenda e non risolverla così semplicemente su due piedi !

per punizione (mia) non lo compero uno nuovo !
finchè non trovo il vecchio.

ecchecaspita. bisogna saper trovare come bisogna saper riporre o sapere dove e perché.


 inflessibilità. rigore.

sabato 24 ottobre 2015

mercoledì 21 ottobre 2015

un altro...

solo per due giorni e solo in alcune sale un docu-fim (sì un altro... e ce n'è anche un altro in giro che devo riacchiappare dopo Janis) su Ingrid Bergman.

Sì veramente ben fatto. Non sapevo tutte queste cose di lei, una grandissima attrice, che appartiene oramai al secolo precedente. Sì gradevolissimo film.
Inutile consigliarlo non è più in giro. Non so se lo sarà mai di nuovo e dove.


giovedì 15 ottobre 2015

un altro film...anzi due !

Uno è il docu-film sulla cantante Janis Joplin, finora unica cantante rock donna..

La conoscevo già e mi ha fatto piacere conoscerla meglio.

L'altro film è un film duro su una periferia di Roma piuttosto nota: Ostia.
Nell'ambiente di piccoli spacciatori e drogati. Film duro e realistico.
Sì mi è piaciuto molto anche questo. Rappresenta la realtà. Purtroppo la realtà è così,
difficile. Ma c'è amore anche lì. E mi ha commosso lo sforzo che alcuni fanno per
uscire dalle prigioni in cui si vanno a ficcare.

 E la possibilità che anche lì l'amore nasca e cresca, l'amore l'affetto l'amicizia vera.

Commovente.







venerdì 9 ottobre 2015

un film

silenzio. attesa. musica. musica e silenzio.
silenzio assordante di un dolore che pervade tutto. tutto il cuore e l'animo di una persona.
di una donna. che pervade tutto l'universo intorno.
si ascolta il silenzio assordante di una assenza ed il grande dolore che ne scaturisce.

un film che è un colpo al cuore. fin dalle prime inquadrature. così precise così essenziali
così dirette al cuore delle cose e dei sentimenti.

un dolore grande che sento. lo sento perfettamente leggendolo negli occhi nel cuore nel
viso dell'attrice. bravissima.

verso la fine del film non reggo più al pianto e dopo la fine del film vorrei persino
continuare a piangere.

fotografia meravigliosa.
film lentissimo ma da godere tutto. nel dolore certo, nella contrapposizione della vita alla morte.
nell'inganno negli inganni cui cediamo nelle illusioni che è molto facile perpetuare negli altri,
quando si sanno cose che gli altri non indovinano.


film bellissimo. non so se sia una opera prima.

L'attesa.

L'attrice è Juliette Binoche e la giovane bellissima non so. Quasi tutto in francese con sottotitoli.
Sussurrato per lo più. Dialoghi scarnissimi...perchè le parole sono importanti, non si dovrebbero sprecare.




giovedì 24 settembre 2015

Sono stata in Paradise

Sono stata al Paradise, hotel di San Vito lo Capo, ed ho camminato tre giorni, nella riserva dello Zingaro, al monte Cofano, sulle spiagge e fatti i bagni di mare e visitato Erice e Segesta.

Non solo Paradise ma anche paradiso in terra.

Ora sono qui di nuovo.. ahimè, sulla terra...


lunedì 14 settembre 2015

La prova dell acqua

Non so se avete visto il manifesto del film Sangue del mio sangue. Una ragazza sott'acqua. Una bella acqua limpidissima verde trasparente. Ma la ragazza ha le catene addosso e dal fondo non può muoversi.
Era la prova dell acqua cui fu sottoposta una giovane monaca per trovare le prove che lei fosse posseduta dal demonio e quindi colpevole di aver indotto un giovane prete al suicidio...
Dopo esser stata gettata nel torrente con le catene al collo se fosse riemersa sarebbe stata provata la possessione, se fosse annegata ne sarebbe stata provata l 'innocenza...
La gettano li in quella bellissima acqua purissima, e non riemerge, il diavolo non la aiuta, non si muove e giace sul fondo, appesantita da chili di catene addosso.

Comunque la ripescano...ancora viva. Forse perciò la sottopongono ad un altra tortura, la prova del fuoco.
Ma questa non ve la spiego. Magari volete vedere il film. Che ha una seconda parte tutta incentrata sul nostro presente.

Marco Bellocchio il regista. No, nessuna rappresentazione truculenta.


giovedì 10 settembre 2015

una bella poesia

Intanto vorrei....
Vorrei che fossi qui ogni momento,
tra la luce che si spegne del quasi autunno,
le spezie,
il pane,
la vaniglia nei cassetti.
Vorrei un abbraccio,
ogni mattina al mio caffè,
tra le lenzuola stanche e il giorno già sereno,
spalanca gli occhi un'alba incerta
e il tuo sorriso.



Olga Tamburini

martedì 8 settembre 2015

Cimitero

Mia madre ha voluto che la portassi al cimitero. Non perché lei non sapesse arrivarci ma perché 
arrivarci è un' impresa. Una vera impresa.Anche trovare una tomba è un impresa. 

 Mio papà è lì,al Verano, l'antico cimitero monumentale di Roma, pieno di sculture e di edifici architettonicamente complessi ed interessanti, pieno di storia come ci si può aspettare. 

Al punto che vi si organizzano visite guidate.

Bisogna quasi traversare la città da dove abitiamo noi, perciò ho guidato io.

Per me era la prima volta dopo il funerale. Era una bella giornata di sole e comunque ci hanno fatto entrare con l' auto. Chi ha più di 65 anni può entrare con l auto. Abbiamo girato un po prima di trovare il lotto giusto ma ancor di più c è voluto per uscire, tanto è grande questo posto, e con mille viottoli e stradine, e colline e giravolte e belvederi.

Non fa affatto tristezza è anzi un luogo serenissimo di grande pace e dove l'animo si distende.

Cammino

La filosofa ci invita a riflettere su una frase di Nietsche che dice più o meno così:

"Esiste una sola strada da percorrere: la propria. Ma dove conduce?"

Poi si cammina, per più di mezz'ora in silenzio. Riflettendo.

Se si vuole si può dire il proprio pensiero.

Il mio è stato semplice e scarno...la strada per me conduce ad altre strade (con tanti bivi, tante decisioni da prendere, tante strade da seguire)...

Poi abbiamo visto un enorme albero vecchio di trecento anni, un cerro, i resti del basamento di un tempio etrusco nel mezzo del bosco, ed i resti di una abbazia benedettina.

La seconda riflessione è stata che ogni strada conduce ad una fine. Inevitabilmente.


E camminare è una rappresentazione perfetta della vita.




giovedì 3 settembre 2015

settembre

"Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull’età,
dopo l’ estate porta il dono usato della perplessità, della perplessità…
Ti siedi e pensi e ricominci il gioco della tua identità,
come scintille brucian nel tuo fuoco le possibilità, le possibilità…"


(F. Guccini, Canzone dei dodici mesi)


se ci fosse un po' di malinconia in questa canzone mi farebbe pensare a come vivevo i settembre in passato.
malinconicamente. era nell'aria che diventava trasparente la malinconia.
ma ora no.
ho perso la facoltà delle meteopatie.
ma sto bene così, come ora.
anzi questo settembre mi trova in stato di grazia, quasi di grazia, dopo l estate disgraziata.
un settembre pieno di possibilità, appunto !


metto un'altra bella foto della bretagna...era già color di settembre forse lì...




martedì 1 settembre 2015

una concorde discordanza

riparlo temporaneamente di libri poiché per essere concordemente discordante mi sono portata e letta in viaggio, nei due brevi viaggi che ho fatto in vacanza, due libri di viaggio. due libri di viaggio sì ma in paesi del tutto diversi da quelli in cui stavo viaggiando, per essere appunto concordemente discordante. sempre di viaggi si trattava cioè.

Il primo è stato Rosso Istanbul di Ferzan Ozpetek, un libro di "ritorno" ad Istanbul città natale di Ferzan e ritorno nell'infanzia e adolescenza e relativi ricordi.
Mi sarei aspettata di più dal fine regista... durante la lettura ero sulle Dolomiti, Alpe di Sciliar, posto magnifico!


Il secondo libro ripescato a casa tra vecchi libri mai letti è stato Racconti indiani di Herman Hesse..che viaggio in India una volta nel corso della sua intensissima vita. E' stata l'occasione di leggere infatti l'ampia biografia ad inizio volume, che mi interessava molto dopo aver finito i racconti.
Ero su treni ed aerei per raggiungere e lasciare la Bretagna mentre li leggevo.
Altri magnifici posti !


E' stata una felice discordanza.


Speaking images


venerdì 7 agosto 2015

meno zero

è ufficiale: sto in ferieeee !!!!


mai così agognate come quest'anno.


me le merito tutte !!!


beh vi racconterò al ritorno. per scaramanzia.



au revoir !

mercoledì 5 agosto 2015

lago

il lago è dolce come la sua acqua

dolci sono le foglie che stormiscono dolcemente sulle rive ombrose

dolce il vento che spira leggero

tutto è dolce al lago

e la cenetta serale romantica carezza gentile...




lunedì 3 agosto 2015

un'altra vita

direi che questa è la migliore settimana dell'anno...
forse tutto l'anno vivo solo nell'attesa di questa settimana, anzi pure la prossima diciamo.
quella settimana in cui sono in grado di arrivare da casa al lavoro in venti minuti venti !!

chi non vive in questa città non può capire.
la bellezza e la poesia di venti minuti per fare 12 chilometri, passando anche a prendere
un caffè al bar e scambiando due parole col benzinaio, perché è troppo presto per entrare in ufficio...

la grande bellezza dell'agosto a roma, niente traffico e parcheggio ovunque.
no, non potete capire.

se fosse tutto l'anno così sarebbe troppo bello, forse non correremmo più come forsennati chissà.

sì vorrei cambiare. vorrei cambiare vita vorrei cambiare città.
una piccola città dove davvero i minuti e le ore hanno il senso normale antico che hanno sempre
avuto.

beh vedremo. per ora vi saluto che vado in vacanza, dopo questa settimana di godimento cittadino !

au revoir

mercoledì 29 luglio 2015

full immersion al chiaro di luna

dopo una full immersion nelle cure infermieristiche ecco che torno finalmente alla mia vita, ad una parte della mia vita.. molto spesso recentemente ho dovuto accantonarla per dedicarmi ai miei anziani genitori, come molti amici ed amiche della mia età.
siamo tutti qui nella stessa barca.

tuttavia basta poco, due giorni in assoluta libertà, per farmi resuscitare.
oggi esprimo tanta serenità. certamente la passeggiata al chiaro di luna di ieri notte ha giovato !! ;-)

mercoledì 15 luglio 2015

serata romana

ieri sera mi sono fatta una gran bella e lunga passeggiata tra le bellezze di roma - yes, I can ! - per raggiungere a piedi uno dei posti più belli ed interessanti del mondo, il foro romano.
..c'erano in giro solo pochi turisti, il caldo allontana i romani dalla città..

prima di iniziare la visita al foro di cesare che avevo prenotato, mi sono seduta sotto la colonna Traiana, una colonna antica su cui sonoscolpite le storie delle campagne vittoriose dell'imperatore Traiano.
queste sculture sono state fotografate e ridotte ad una lunga striscia in pannelli , ed ogni tratto è stato minuziosamente spiegato, un allestimento molto interessante che ho visto l'anno scorso e che però purtroppo ora non è più lì.

poi sono entrata al foro di cesare…con audioguide e filmati multimediali ci hanno fatto rivivere la storia di duemila anni fa negli stessi posti che gli antichi romani e giulio cesare frequentavano, con la ricostruzione virtuale del tempio di venere e del foro di giulio cesare e del foro di traiano...le spiegazioni erano di piero angela, particolarmente sensibile e capace di "vedere" anche ciò che le antiche strutture suggeriscono..del resto queste rovine sono uno scenario magnifico per chi sa guardare oltre la superficie delle cose.

è stato bello ed emozionante. sapere di stare negli stessi posti di cui abbiamo letto solo nei libri…dove una grande civiltà viveva, è stato commovente, come un viaggio nel tempo, come in un film. 
e anche capire il senso di tutti quei ruderi e capitelli abbandonati che vediamo da decenni giacere abbandonati e sparsi nella grande spianata del Foro romano senza capire di cosa fossero parte.

sì mi sono commossa. di tanta bellezza mi sono commossa. ogni angolo qui trasuda storia. 

mi sono anche soffermata a pensare a mio padre a chissà quante volte sarà passato di qui nella sua infanzia e giovinezza, a questa città così bella e preziosa che è nostro patrimonio di cultura, e nostra comune provenienza, e l’ho sentito così vicino a me ..


lunedì 13 luglio 2015

È già

è già la metà di luglio, l estate sta praticamente scivolando via senza che sia ancora riuscita a metterci le mani sopra, questa è la sensazione... Quest anno sta andando tutto per scie e Rivoli che non mi aspettavo, sollevò i remi e guardo dove mi porta la corrente e sto ferma perché in ogni momento devo esserci... Libera dagli impegni che mi piace prendere per me stessa.

Beh finirà presto l estate..che dura solo qualche mese...

mercoledì 8 luglio 2015

Sera

Tenerezza della sera, fresca di vento finalmente, sul mio piccolo balconcino al mio tavolino cenetta melone aringhe zenzero sull insalata. Nel cielo due stelline solitarie aspettiamo che si levi la luna..

Ho pianto di nuovo per lui, il mio genitore. Il dolore arriva pian piano inesorabile e senza annunciarsi.. E non si può fare altro che arrendersi dolcemente e piangere il ricordo delle sue mani invecchiate dall artrite mentre dalla foto che gli ho fatto io rubandogli lo sguardo mi guarda e mi parla silenziosamente.

Si gli rubai lo sguardo e l anima nelle foto che scattai molto tempo prima. Il suo pensiero affiora chiaro dagli occhi buoni e un po tristi.

lunedì 6 luglio 2015

estate

Nebbia mattutina contemplata dalla finestra dopo una caldissima notte infestata da zanzare banchettanti.. Giacere immobile avvolta nel sudore e assordata da cicale impazzite che iniziano il concerto assai prima degli uccelli festosi ...è  l estate.

lunedì 29 giugno 2015

una sera

Nel cielo striato di nuvole la luna sopra il monte della rocca lontana di radicofani..nel bosco un canto strano di un uccello.. e le lucciole..quando si apre la porta l eco di canzoni nostalgiche. Una serata indimenticabile.



lunedì 22 giugno 2015

la scorsa notte

La scorsa notte mio padre è morto. Mio padre in questa foto: uno sguardo tra l ironico ed il faceto, unito a saggezza e disincanto. Una grande perdita per me. Stanotte potrò spegnere il cellulare, l ospedale non chiamerà piu.



martedì 16 giugno 2015

tratta in inganno

pensavo fosse un docu-film sulla natura o la geografia.. era un film realistico e duro e nudo e crudo sui tossici. tutti piuttosto poetici e delicati. e sui paramilitari. per niente delicati e poetici e inquinatori forti della natura !!! tutti in Louisiana. dal che si evince che le menti contemporanee sono in massima parte perdute. per niente coscienti. una pazzia, una malattia mentale epidemica. uno sfacelo. saremo così anche noi tra qualche anno come diceva G. ?

lunedì 15 giugno 2015

s, m, p eccetera...

mi scuso per la crudezza di questo post. fate ancora in tempo a non leggerlo. sangue merda piscio catarro lacrime vomito pus... del genere umano le donne sperimentano, con i neonati e con i vecchi, poiché sono dedite all'accudimento dei neonati e dei bambini e dei vecchi, tutte le secrezioni. le peggiori. quelle che ho scritto sopra. è fatale. anche senza essere preparate professionalmente siamo chiamate, sempre, a soccorrere tutti gli esseri umani più cari che ci stanno accanto, nelle peggiori evenienze della vita, le malattie. la vita, la morte. riflessione amara e cinica. anche un arricchimento non discuto. ma l'ineluttabilità di questa sorte mi sconcerta. sono in un momento in cui mi tocca, di nuovo, ineludibilmente...

sabato 13 giugno 2015

Penso bene

Penso bene degli uomini ...perché il primo uomo che ho conosciuto nella mia vita è stato il mio intelligentissimo ed amorevolissimo padre. Perciò ho sempre creduto che tutti gli altri uomini fossero magnifici come lui è sempre stato, e dolce. Ma ora che se ne sta andando ora so che gli uomini sono molto peggiori. Lui è stato e resterà per sempre, a ragione, il mio campione. Dagli altri uomini invece dovrò sempre guardarmi. Mio padre sta morendo e non si merita la sofferenza che sta affrontando, perché ha dato sempre tanto amore a tutti intorno a se. Ha diritto di non soffrire così come in queste ore soffre. Non è giusto.

martedì 9 giugno 2015

una terribile felicità

si può essere terribilmente felici. perdutamente e sconfinatamente felici. mi è successo. diverse volte. e la cosa migliore è che ne ero pienamente consapevole, di ricevere un dono... un dono meraviglioso. terribile in quanto fugace e che poteva non tornare più, o mai più. terribile in quanto non a molti è dato viverla e non a molti è dato esserne consapevoli e non a molti è dato viverla così fortemente e pienamente e di frequente.. la terribilità di avere un dono così bello. ma forse me lo merit(av)o...

giovedì 28 maggio 2015

ti racconto, io ti racconto...

...di come un re, perdutamente innamorato della regina perdesse la vita combattendo per uccidere un drago marino negli abissi, per prenderne il cuore...di come il cuore cotto da una vergine fu mangiato dalla regina così da renderla in una sola notte gravida e madre di un fanciullo albino...di come un principe si innamorò perdutamente solo,p ascoltandone il canto melodioso ma senza mai vederne il volto, di quella che credeva una fanciulla meravigliosa, che poi si rivelò una vecchia orrenda e laida, e che il principe fece buttare nell abisso dopo la terribile scoperta ...e di come la vecchia sopravvissuta alla morte fu allattata da una strega dei boschi e divenne bellissima e giovane...e di come una bestia ferita dal principe ed inseguita nella caccia lo condusse alla fanciulla di cui si innamorò perdutamente al primo sguardo...e di altri memorabili avvenimenti che si svolsero tra magioni maestose di pietra e paesaggi fantastici ed incantati....

lunedì 25 maggio 2015

emozioni

Tu hai detto che le emozioni sono sopravvalutate, ma è una vera stronzata, le emozioni sono tutto quello che abbiamo. (dal film "Youth - La Giovinezza" di Paolo Sorrentino)

sabato 23 maggio 2015

viaggi ancora

I viaggi aiutano enormemente l'intelletto, e lo liberano da un mucchio di pregiudizi. Oscar Wilde

mercoledì 20 maggio 2015

ho in me

Ho in me tutti i sogni del mondo. (Pessoa)

inspiegabile

Trovo inspiegabile che una persona di cultura non concepisca il viaggiare come arricchimento. Quello che implica spostamento di sé cioè - sono ben conscia del viaggiare stando seduti alla propria scrivania, tipo Emilio Salgari cioè. Parlo del viaggiare inteso come andare in un'altra dimensione. E' un grave detrimento, de-privazione culturale non farlo.

giovedì 7 maggio 2015

prigioni

"...avere nelle scarpe la voglia di andare avere negli occhi la voglia di guardare.. ah! se non avessi te io me ne andrei ! ah ! se non avessi te io non sarei prigioniero del mondo !" questa bella canzone esprime compiutamente ciò che ho sempre avuto molto chiaro. che i sentimenti possano essere prigioni..

assenze

"Non voglio mancarti quando sei solo, ma quando hai tutto, e nonostante tutto, ti manco ancora"

mercoledì 6 maggio 2015

approdi

..ogni tanto approdo ad una spiaggia. mi sembra bella, soleggiata e confortevole. ma dopo un po'...la sabbia inizia a franarmi sotto i piedi, sotto il corpo. un'altra spiaggia inconsistente. bella ma inconsistente. arriva la marea, l'alta marea e mi tocca sloggiare. e si naviga di nuovo ! non è ancora tempo di approdo.

venerdì 24 aprile 2015

sistema di guida

Oggi da un piccolo test estrapolo una definizione che mi fa a suo modo allegra.. "hai un sistema di guida emotivo molto raffinato"... simpatico. ed è vero. un sistema di guida emotivo molto raffinato sì.

mercoledì 22 aprile 2015

Un autore che amo

Un autore che amo molto definisce bene ciò che ho sempre vissuto... Vivo ciò che penso. "La passione non si piega alle leggi della ragione, non si cura minimamente di quello che riceverà in cambio, vuole esprimersi fino in fondo, imporre la sua volontà. Ogni vera passione è senza speranza, altrimenti non sarebbe una passione ma un semplice patto, un accordo ragionevole, uno scambio di banali interessi." Sándor Márai Ignoravo fino ad oggi che Sandor Marai avesse scritto questa frase, sebbene avessimo letto insieme e condiviso diversi libri suoi. Oggi una persona l ha pubblicato su FB questa frase e cosi ho saputo.

sabato 18 aprile 2015

Forti

Le Figlie Dell'antica Religione Le donne forti camminano dritte, lungo l'asfalto della vita. Sono donne difficili. Sono donne che non si accontentano più. Hanno il sole negli occhi, e qualche relitto di troppo nel cuore. Eppure, non si stancano di sfidare l'incertezza del mare. Vivono di sogni mischiati al cemento. E capita che non sappiano più distinguere gli uni dall'altro. Danzano scalze. Un po' zingare, un po' selvagge. Eternamente bambine, sotto le ciglia vestite di rimmel, e le labbra rosso rubino. E' la mente a partorire il loro erotismo che, lento, si annida nel cuore. E poi, sinuoso, si traduce sul corpo. Il loro fare l'amore, è un fare l'amore complesso. Per questo, quando prendi una donna, non ne prendi un pezzo soltanto. Ne sposi l'armoniosa, assoluta, totalità. Le donne forti spogliano l'anima, la vestono di magnifico nulla, la dividono in parti, piccolissime parti, e ne mettono una in ogni cosa che fanno. Tutto quello che toccano diventa magia. La loro vita è una corsa ad ostacoli, senza podio e senza medaglie. Si portano addosso i fallimenti, e le sconfitte, con innata eleganza, e dignità sofferta. Come un tassello di vita che, malgrado il dolore, non baratterebbero mai. Perché sono ciò che sono. E non lo rinnegano. Le donne forti non smettono di cercare qualcuno per cui valga la pena tornare ad amare. Perché le donne forti tornano ad amare una volta ancora, una volta in più, una di troppo. Anche dopo aver giurato a sé stesse che mai più lo avrebbero fatto. Le donne forti fanno paura. Ma sono le sole per cui valga lo sforzo. dall'Ashram di Sai Baba

Energia

Energia moltissima energia carica nell aria passa nel corpo dalle percussioni africane !! Tanta energia non si spiega solo con l eta...e poi per altri versi gli africani hanno ritmi lenti e infatti ci hanno fatto aspettare più di due ore l inizio dello spettacolo e della cena, alle 23 invece che alle 21... Come si spiega? Noi che siamo tanto efficienti per il lavoro poi arriviamo spossati e non sappiamo più trovare energie per ballare...ci facciamo prosciugare ogni energia dal lavoro mentre sarebbe più naturale dedicarci alla danza ed al canto che vi renderebbero assai più felici...

mercoledì 15 aprile 2015

riflessioni emotive

l'amore quando nasce non finisce mica mai.. in forme diverse si evolve ma non finisce. è una aggiunta alla parte astratta e sentimentale ed eterea che ogni essere ha dentro. questo penso. questo sperimento. ogni amore si aggiunge. ogni nuovo amore si aggiunge agli altri...e anche se finisce non finisce ma soltanto evolve, si aggiunge e finisce per far parte dell'esperienza di ognuno.. del patrimonio emotivo di ognuno.

martedì 14 aprile 2015

esser ci

sembra di chiedere la luna, a certe persone, solo perché si chiede che, a volte, ci siano ! è così difficile dunque, esserci ?

domenica 12 aprile 2015

Elle cours

Elle cours Elle cours La maladie D amour.... Si ma solo in Francia accidenti ??? Film delizioso. Costruito sulle canzoni che esistevano già ? O canzoni create appositamente per il film ?

venerdì 10 aprile 2015

giro del mondo

ho ricevuto già due proposte per fare il giro del mondo.. mah...non mi fido. tra il dire ed il fare cioè, c'è anche di mezzo il mare. va beh, vedremo che succederà. attendere è la cosa migliore, spesso. buon weekend ! stavolta weekend stabile per me. beh non troppo ovviamente...ma insomma nei pressi di casa.

giovedì 2 aprile 2015

part

sì lo so partire per pasqua è da stupidi, si starebbe tanto bene fermi lì, sul prato... ma mi devo muovere. oramai non riesco a fare a meno di fare questo sport, e solo sabato scorso, dopo l'allenamento di tutta una invernata ho raggiunto la bella cifra di 12,4 chilometri e ben 580 metri di dislivello !!! che non sono pochi, ve l'assicuro. insomma vado di nuovo. oramai viaggiare solo per vedere città nuove e mangiare mi va stretto. oramai viaggio solo per camminare, solo per ascendere. beh buona pasqua. e non vi auguro buone mangiate no. mangiare troppo fa male. buone respirate di aria buona, se potete, nella natura e con chi amate !!!

martedì 31 marzo 2015

Belle

Sotto una foto che ho postato in facebook arrivano i "mi piace" e i complimenti delle amiche. Ma quanto sono belle esse stesse ! Ma quanto mi colpisce la bellezza di queste donne che conosco, amiche reali in massima parte. Non sono solo belle nel loro animo..no! Sono proprio belle nelle sembianze, perché il volto è lo specchio dell anima ! Il genere femminile, quando positivo, è ciò che salva il mondo!

lunedì 16 marzo 2015

Essere inn

Essere innamorata mi rende incredibilmente felice. Ma di più se della persona sbagliata, specie se si rende subito evidente che nulla sarà possibile con quell uomo. È un rituale consolidato, oramai prassi. Meno male che c è la musica rock a consolarmi, stasera.

domenica 15 marzo 2015

Birdman

Birdman si. Ma non solo. Su suggerimento di una mica intelligente e in compagnia di un amico non pigro l ho visto in lingua originale con sottotitoli in italiano. Una figata. Si è stato un piacere e non un palloso impegno come di solito si pensa delle versioni originali. Il film merita. Molto. Originale nelle riprese, interessante l uso della musica, interessanti i dialoghi le tematiche tutto insomma !! Appreso che in questo cinema storico fanno ANCHE versioni originali ci siamo ripromessi di andarci regolarmente. Un ripasso dell inglese inoltre non guasta.

martedì 24 febbraio 2015

turner

eri ho visto Turner. la storia del pittore Turner. un tecnicismo perfetto, ma un carattere decisamente anaffettivo. non avevo colto questo aspetto, parlandone con una amica lei me l'ha fatto notare, ma a quell'epoca in Inghilterra mi sa che erano tutti così... no, io ho colto invece la perfezione stilistica del film nelle ambientazioni e ricostruzioni di ambienti e anche dei personaggi. tutte facce veramente espressioniste ! dure forti, anche brutte in una loro fisicità estrema. non artificiosamente truccate belle nel senso stupido del cinema, ma interessanti. la recitazione poi del protagonista era eccezionale. recitare con le espressioni del volto è difficile, da bravissimi. infatti ha preso un oscar credo...

mercoledì 11 febbraio 2015

e' vero

le due cose insopportabili di questa settimana sono sanremo e sanvalentino... meno male che c'è un ballo anzi due in programma. quest'anno ho finalmente il costume che volevo per carnevale !! rosso fuoco, corto, con frangette, metterò le perle che mi regalò franca, una lunga collana di perle, proprio adatte per il charleston... poi calze autoreggenti, scarpe col tacco... forse una parrucca bionda che deve essere da qualche parte in soffitta...con la piuma rossa in fronte. ah ah, mi diverto. mi diverto come una pazza. sono regredita sì, ogni tanto mi piace. beh forse manderò le foto. forse..

martedì 3 febbraio 2015

Compl

Per il mio compleanno un bel regalo, gli auguri di tanti tanti amici !! Non solo per gli auguri in se' quanto per constatare che belle persone siano. Tante. E tutte preziose per un qualcosa di loro che hanno condiviso con me, nel corso di anni, di decine di anni in certi casi. Tanti bei ricordi..tanti pensieri scambiati e opinioni e confronti... Uno è un poeta, e mi regala una poesia, uno è un pittore un altro un animalista convinto, un terzo un amico di libro, con altri ed altre condividiamo passioni politiche e civili, uno è attore, un altro un gourmet, un fine conoscitore di vini, un altro è un grande sportivo, una scrittrice, poi c è una guida, una avvocato, un cantante, una cuoca, diversi bloggers, molti camminatori e Runners...! Un universo di saperi, di sensibilità, di cultura !! Ed ognuno ha condiviso con me dei bei momenti delle nostre vite!! La bellezza di queste persone, la loro ricchezza morale, mi da' improvvisamente la convinzione di essere anch io un po' come loro, anch io con qualcuna delle loro qualità'..mi da' la fierezza di me, di riconoscermi in loro ! No, non si è soli sulla terra.

giovedì 29 gennaio 2015

esagitati ?

Film interessante. Da un testo teatrale francese. NON ho visto la versione francese filmica. Mi è piaciuto ma i dialoghi erano difficili da seguire. Non per le frequenti citazioni, appartenenti alla nostra cultura, nostra di uomini e donne di una certa età (oramai)...ma perché troppo le parole erano pronunciate troppo velocemente. Non ho sentito o capito molte frasi. E non ero la sola, anche i miei amici chiedevano a me frequentemente "cosa ha detto?" Begli attori e belle recitazione...ma sul parlato in presa diretta, così realistico, dovevano lavorarci un po' più lentamente. Parliamo come esagitati perché viviamo come esagitati ?

martedì 13 gennaio 2015

matite

la mia opinione è che vogliono costringerci, convincendoci, che la guerra è necessaria.. dopo settanta anni di pace... è il momento giusto per un'altra guerra che insanguini e distrugga. come si fa a convincere le popolazioni che c'è bisogno di guerra ? mostrando massivamente gli attacchi alla civiltà'... nel film American Snipers si vede come un cittadino americano si autoconvinca a diventare un cecchino per difendere la sua civiltà...ed è ciò che accadrà anche da noi.. è così chiaro il messaggio, la strategia, le tattiche usate.. le rappresentazioni. commoventi le interviste ai cittadini in piazza, quelli della manifestazione di Parigi...loro sì candidamente convinti di poter difendere la democrazia, e così desiderosi di pace, di vivere in pace e libertà !! commoventi davvero. così contrastanti nella loro bellezza di persone pacifiche a confronto degli ingessati in blu del minicorteo di potenti della terra...penosi.

sabato 3 gennaio 2015

un altro...da ascoltare

Sei stato tu a scegliere Solo bugie per vincere Anche stanotte vuoi distruggermi Come fai sempre Non voglio piu' combattere Il cuore e ' un arma da fottere Le tue parole sono lividi Sulla mia pelle Grazie del sole che e' stato Tenerti vicino Dentro di me Grazie di questo amore Senza paura piu' forte di noi E prendimi Abbracciami Che te ne fai ora di me In questo fuoco andato in lacrime Non sento niente Grazie del sole che e' stato Tenerti vicino Dentro di me Grazie di questo amore Senza paura piu' forte di noi Dolce com'e'dolce il pensiero che resta Ora dopo ora io ti perdo ora per sempre Grazie Di ogni tuo sguardo dentro di me Dolce così dolce il pensiero che resta Ora dopo ora io ti cerco vattene adesso Lasciami il tuo silenzio Spegni la voce Le luci accese Grazie