...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


mercoledì 24 luglio 2013

L'ultimo pastore (regista esordiente Marco Bonfanti, ieri sera al Nuovo Sacher)

IL FILM
Un viaggio che è la storia incredibile di Renato Zucchelli, l’ultimo pastore nomade di una metropoli, che conquistò la città con il suo gregge e con la sola forza della sua fantasia.

SINOSSI
Renato Zucchelli è l’ultimo pastore rimasto in una metropoli.
E ha un sogno: portare il suo gregge nel centro inaccessibile della città per incontrare
i bambini che non lo hanno mai visto, mostrando loro che la libertà e i sogni saranno sempre possibili finché ci sarà spazio per credere in un ultimo pastore…che conquistò la città con il suo gregge e con la sola forza della sua fantasia.

NOTE DI REGIA
Renato Zucchelli, l’ultimo pastore della grande metropoli, ha attratto subito la mia attenzione con la forza della sua esistenza e con il suo modo di vivere fiabesco.
Quando ho scoperto che si muoveva ancora con il suo gregge tra quartieri residenziali,
cementifici, betoniere e palazzi, ho pensato subito che egli potesse rappresentare un mondo in via d’estinzione, che potesse divenire un simbolo per l’Occidente e per la sua corsa inarrestabile verso il progresso.




http://www.lultimopastore.it/index.php?lang=it&Itemid=104

5 commenti:

Renata_ontanoverde ha detto...

certo che vedere un mare di pecore in piazza del Duomo sarebbe molto suggestivo... ma guardando i monti che ha lasciato, non so quanto le pecore siano state entusiaste... nulla da brucare, trooooppo scaaarso... :)

leggerevolare ha detto...

ho letto meraviglie di questo film... credo sia proprio da vedere. Grazie

Old man ha detto...

sembra molto interessante ... lo terrò presente

stefanover ha detto...

mi sembra bellissimo !

detto da una che ama Bukowski poi è una vera e propria "rivelazione" !!

(confessa, in realtà ti sei confusa col marquaise De Saint Exupèry)

nellabrezza ha detto...

non mi sono confusa, li ho letti, ed apprezzati entrambi. in periodi molti diversi, in età diverse... caro stef, questo sarebbe stato proprio adatto a te, c'era pure un cagnino attaccatissimo al suo pastore..tra l'altro in alpeggio stanno proprio sopra di te...