...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 6 giugno 2013

ciliegie


sto lavorando per il gas. ordino queste magnifiche ciliegie, a km 30 non proprio zero ma tant'è, qui a roma le ciliegie non vengono bisogna spostarsi di poco... la ciliegiaria è tornata alla terra dei suoi genitori, dopo una laurea in critica e storia del cinema ed un lavoro di assistente all'università, aspetta una bambina che chiamerà  frida, come frida kahlo... si conosce gente interessante sempre.
tra poco ci farà anche delle marmellate, il raccolto è stato semidistrutto, o comunque molto rovinato, dalle piogge. un disastro per chi vive solo dei frutti della terra.

7 commenti:

leggerevolare ha detto...

e infatti costano 5 euro al kilo... solo alla coop le danno a 3 euro

nellabrezza ha detto...

sì, biologiche costano 5 euro al chilo. ma li valgono tutti perchè il lavoro che ci vuole per produrle e soprattuto per raccogliere è tantissimo, e non è neanche ripagato. prova tu a crescere un albero per un anno intero, per decenni, e prova a raccogliere un chilo di ciliegie in cima ad una scala...vedrai che alla fine di tutto ciò si capisce bene il prezzo richiesto....

fracatz ha detto...

se non ci fossero tutti quei poveri derelitti morti di fame che vengono a lavorare qui da noi e che si accontentano di 20 euri al giorno al nero, ci vorrebbero 30 euri al kilo e sarebbero cibo solo per ricchi.
Come faremmo noi quasi morti di fame senza questi braccianti e le bancherelle dei cinesi?
Per fortuna che i nostri caporioni l'hanno capito, anche se non lo dicono nè lo fanno sapere al bobbolo

nellabrezza ha detto...

quando si sceglie un produttore biologico ed etico si bada che usi manodopera messa in regola, e trattata secondo la legislazione corrente. e non che utilizzi lavoratori al nero. nella presentazione che ogni azienda fa di se dovrebbero essere incluse anche tali informazioni...almeno si cerca, da parte dei gas, di indirizzare i consumi verso aziende eticamente responsabili... anche questo sta nel prezzo, evidentemente !

stefanover ha detto...

ciao, il problema è il surplus... se i padroni si accontentassero di guadagnare di meno... non è il costo del lavoro a pesare, ma quello del profitto...

ciao Ele un abbraccio.

giardigno65 ha detto...

urca, qui al supermercato le vendono anche a 9 € al kilo !

nellabrezza ha detto...

ecco, appunto, caro giardigno...e comunque questa settimana le abbiamo prese a 4.50. mettiti in contatto con qualche gas lì da te. sono nel web.