...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


venerdì 17 maggio 2013

fatto onore e 3


di questo dirò che è un buon film, a tratti ottimo per le inquadrature, vere e proprie micro-poesie..per la scelta delle inquadrature..moderne, vivaci, felici. è anche un buon film nello scavare i personaggi...ma non
sufficientemente. non approfondisce e lascia - a me ha lasciato - con tanti interrogativi sulle motivazioni di certe scelte.. dirò che in tutto il film c'è stato solo un momento di commozione intenso, quando sarebbe stato inevitabile più spesso, dati i temi trattati...e non che io sia diventata improvvisamente più dura e cinica, no, mancava forse la "disonestà" di voler far commuovere lo spettatore, che oggi è molto praticata soprattutto nella tv spazzatura...
direi anche che sembra un film fatto più per fare cinema tecnico... nel senso che il tema è solo un pretesto per girare. brava valeria golino comunque, bravissima. le sue inquadrature ravvicinate sul volto, dentro i volti, a me piacciono moltissimo.
lo consiglio senzaltro.

1 commento:

Patalice ha detto...

me lo sono persa ma vedrò di recuperarlo, che alla fine al cinema italiano ci si deve pur dare una bella opportunità...