...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 4 aprile 2013

senza titolo



..."Non ho la sua scaltrezza, l'astuzia, l'opportunismo trionfante, l'egoismo agile che si nasconde sotto il fascino. Un narciso si piega senza rompersi. Io sono una ramo che si spezza. In confronto a lei mi sento primitiva, compatta, sommaria.

Tengo più alla verità che al mio successo, vado in cerca di una chiarezza che mi nuoce."

(Eric Emmanuel-Schmitt, La donna allo specchio)

5 commenti:

Lorenzo ha detto...

Agave, pianta che viene dal sud America. Come il Fico D'India che viene dal Messico.

nellabrezza ha detto...

Il Messico è Centro America...
Piante temibili entrambe !

Lorenzo ha detto...

Si ma non so se chi le ha introdotte in Europa le ha trovate in Messico o in qualche altra località. Non sono tanto temibili. Con l'agave so che si fa un liquore e il sapone. Il fico d'india è tutto commestibile. Una volta mica si piantavano delle piante solo per divertimento, dovevano avere una loro utilità.

nellabrezza ha detto...

Ce ne sono di tanti tipi, di agavi,
non so se questo sia quello per fare l'acquavite. Sono molto temibili invece perchè se ti ci accosti ti pungono con dei pungiglioni durissimi delle spine crudeli... inoltre anche il bordo delle foglie ha spine irte...inoltre ne avevo una in campagna, che quando la tagliammo - a colpi di accetta perchè queste foglie sono durissime! - secernè un liquido che schizzò in piccolissime gocce e mi ustionò la pelle !! nonostante che mi fossi lavata immediatamente, l'effetto urticante continuò per diverse ore !
Se dico temibili so quel che dico.

nellabrezza ha detto...

questa della foto era gigantesca. la più grande che ho mai veduta !! grande quanto...quanto un grosso furgone ! una agave-monster !