...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 14 febbraio 2013

orribile


(LA STAMPA)
14/02/2013

Pistorius spara alla fidanzata e la uccide
“Forse l’ha scambiata per un ladro”


L’atleta paraolimpico
La modella Reeva Steenkamp
colpita al capo e ad un braccio
Un’altra tragedia segna la vita di Oscar Pistorius. L’atleta paralimpico avrebbe sparato alla fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, morta sul colpo per le ferite alla testa e a un braccio e ritrovata senza vita nella sua abitazione di Pretoria, in Sudafrica. Le circostanze dell’accaduto non sono ancora chiare, ma secondo il quotidiano locale Beeld, «Blade Runner - come viene chiamato il campione - l’avrebbe scambiata per un ladro».  

Il 26enne è in stato di fermo e dovrebbe comparire davanti a un magistrato nelle prossime ore. La polizia ha poi confermato l’arresto di un uomo, della stessa età dello sprinter, senza però fornire altri dettagli. I media africani riportano che l’incidente è avvenuto verso le 4 del mattino nel complesso residenziale di Silver Lakes. Il portavoce forze dell’ordine Katlego Mogale ha riferito che non c’è stato nulla da fare per la donna, uccisa con quattro colpi d’arma da fuoco. Nell’abitazione dell’atleta è stata rinvenuta una pistola di 9 mm.  

Reeva Steenkamp sarebbe entrata in casa prima dell’alba utilizzando le chiavi, per fare una sorpresa di San Valentino al fidanzato, che però sentendo dei rumori e non riconoscendola subito, avrebbe sparato pensando fosse un intruso.  

Primo atleta con due gambe amputate ad aver partecipato alle Olimpiadi, Pistorius gareggia nei 100, 200 e 400 metri piani grazie a due protesi in fibra di carbonio, dopo aver subito l’amputazione delle gambe all’età di un anno a causa di una malattia congenita. Lo scorso anno il magazine Time lo ha nominato come una delle cento persone al mondo più influenti. 

11 commenti:

leggerevolare ha detto...

non ho parole...è una notizia così piena di dolore da lasciarmi basita

nellabrezza ha detto...

...non ho potuto reprimere un grido di raccapriccio !!!

pyperita ha detto...

Pare che sia stato accusato di omicidio volontario, la polizia non crede all'incidente.

nellabrezza ha detto...

non ci credo neanche io. 4 colpi, 2 alla testa 2 alle braccia. c'era un servizio di vigilanza continuo. qualcuno ha udito gridare la sera prima, e la polizia era intervenuta nelle settimane precedenti per sedare gli animi.
simbolico, il giorno degli innamorati. follia lucida, e due vite spezzate.

Lorenzo ha detto...

Di solito le ferite alle braccia indicano un gesto di difesa. Comunque si ritorna sempre al comma 22 secondo il quale chi vuole possedere un'arma di solito non dovrebbe potere averne una.

nellabrezza ha detto...

le ultime notizie sono che l'hanno trovata in vestaglia...altro che si è introdotta nottetempo...

keiko ha detto...

Quando si dice che il lato oscuro non lo conosce nessuno.
Mi dispiace.
Molto per la ragazza e anche per lui, credevo fosse un esempio, un uomo straordinariamente forte e invece chissà che gli è passato per la testa.

Elio ha detto...

E' una grande disgrazia, ma effettivamente, come detto più sopra la polizia non crede alla versione data da lui. Alcuni vicini hanno asserito di aver sentito una lite tra i due. Staremo a vedere, ma è certo che è la caduta di un mito per gli handicappati. Buonanotte.

nellabrezza ha detto...

ed oggi è apparsa la notizia che nella casa hanno trovato una mazza, da baseball, insanguinata... povera ragazza, povera ragazza !! è una vicenda orribile che diventa sempre più orribile...
non capisco...perchè quest'uomo le ha fatto pagare tutti i sacrifici (enormi) che lui, molto più di una persona "normale" ha dovuto affrontare !

stefanover ha detto...

la chimica quando è troppa è troppa... si sbarella per gli steroidi, gli anabolizzanti, gli antidolorifici, gli stimolanti... si sbarella per sempre e non c'è via di ritorno purtroppo...
dalla chimica non si esce mai puliti.

nellabrezza ha detto...

infatti "ARTURO" avevi proprio ragione tu quando hai scritto, su fb, che era colpa della chimica...ora in casa hanno trovato degli steroidi.
crolla un altro mito...