...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


martedì 12 febbraio 2013

Una Saint Valentine's Card da L.A.



"If you can't be with the one you love, 
love the one you are with"

è un bel messaggio di amore universale, in un biglietto di buon San Valentino che ho appena ricevuto,  dagli States...... l'origine sembra di carattere religioso, ma perfettamente applicabile ai nostri tempi ed alla laicità...

(Traduzione:" se non puoi stare con quello che ami, ama quello con cui stai ")

27 commenti:

dtdc ha detto...

beh, se è un messaggio di San valentino mi sembra una bella...martellata sugli zebedei! :-)
ciao!!!

nellabrezza ha detto...

beh a me no, a me sembra un bel pensiero... la persona che l'ha mandato è una persona molto dolce,e duramente provata dalla vita.
questo pensiero è una speranza e un pensiero d'amore.
ma capisco che non conoscendo la persona non si può capire..non si può provare empatia.

dtdc ha detto...

se il secondo "quello" è riferito al prossimo tuo, posso accettarlo, ma l'idea di rinunciare a stare con chi si ama e farsi bastare o costringersi ad amare chi ti sta accanto, anche se non lo ami, ecco...non è il massimo, secondo me. Sai che cercando ho trovato che questo è il testo di una canzone famosa negli States?
il web è pieno di interpretazioni, storie, cover etc. legato a questa strofa che, effettivamente, a seconda dello stato d'animo di chi la legge, può avere effetti diversi.
Non empatico, stavolta :-)
a presto, B.

nellabrezza ha detto...

sì infatti un altro amico mi aveva già informato trattarsi di un verso di una canzone nientepopodimenochè di Nash Crosby & Young..
ma nella card era preceduto da una frase riferentisi al messaggio religioso di cristo, che dobbiamo amarci l'un l'altro.. un caso di doppia tripla interpretazione dunque !

nellabrezza ha detto...

beh ma poi se chi ami non ti ama...non si può fare altro che lasciarlo andare.

questa non l'avevi considerata eh?

dtdc ha detto...

uhmmm....certamente, mica si può tenere al guinzaglio qualcuno che non ti ama...
Io, però, trasformerei la frase così: "se non puoi stare con quello che ami, sii onesto/a! Lascia quello con cui stai". La chiamerei "La ruota di scorta". Avrebbe successo una canzone del genere, secondo te?

nellabrezza ha detto...

potrebbe non essere lo stesso tipo di amore. ma sarebbe amore lo stesso.
certamente non sarebbe lo stesso amore. e nemmeno ruota di scorta!

Lorenzo ha detto...

Suona un po' ipocrita.

nellabrezza ha detto...

Suona come apertura al mondo al nuovo...

stefanover ha detto...

insomma... è come dire accontentati di quello che hai...
vabbè, un pò così... mesto direi !

stefanover ha detto...

Vasco (che la sa lunga) dice : chi si accontenta muore...

poi sicuramente come chitarrista si sa che Neil Young la sa lunghissima...

Renata_ontanoverde ha detto...

Non smettere di amare se chi ami non è vicino a te. In senso lato.
Ok, lo si può accettare.
Al ripiego, assolutamente MAI!

nellabrezza ha detto...

sì era in senso lato, per non chiudersi all'amore solo per una delusione...
io ho lasciato chi non amavo insieme a chi amavo, per coerenza. e non per "accontentarmi". ma non per questo non guardo avanti !
non per questo rinuncio a credere nell'amore, anche in un nuovo amore.

Renata_ontanoverde ha detto...

Nell'amore bisogna credere sempre ♥ e arriva... vedrai che arriva :)

Anonimo ha detto...

Mia cara:
Anche a me sembra un bel pensiero.
La persona che lo ha mandato forse sa che quello con cui stai merita ancora qualcosa da te.
A me sembra saggezza la sua e non martellate sui coglioni.
Buona nottata a te.



nellabrezza ha detto...


Volevo precisare che ciò che ci lega agli amici, ai figli, ai genitori, alle persone che ci accompagnano nella nostra vita, anche quello è amore.
Persino ciò che ci fa stupire di fronte ad un fiore o ad un filo d'erba o ad una poesia è amore.

E non è "accontentarsi".

Anonimo io non sto con nessuno, se no che con me stessa.

Anonimo ha detto...

io penso che l'amore è forza e attrazione.
Ora dico secondo me che cosa è:bè l'amore è quando rischi tutto quello ke hai la faccia la reputazione l'onore e il denaro materialmente per niente,ma in realtà per qualcosa ke ti senti tuo,proprio come una pianta ke coltivi dentro di te e ke cresce sempre di più e,tu vedendola sorridi felice per il lavoro fatto;molti scienziati hanno opposto amore a ragione perkè sembra folle pensare ke uno possa uccidere e uccidersi per la persona ke ami ma in realtà direi agli scienziati ke loro non amano perkè l'amore non è dire ti amo ma amarsi più di quanto ami te stesso,non è piangere per amore è farsi forza è sembrare un macigno;bè secondo la mia opinione l'amore e soprattutto il cuore è vitale perkè ti indica sempre la strada da percorrere e io sinceramente non credo alle persone ke hanno detto ke non hanno mai amato perkè amare è legato ai sensi ai sentimenti e alle emozioni e,quando ami una persona la pensi di continuo,forse ti danni per lei ma sai di amarla e,ciò ti rende felice.voi tutti forse avete detto ti amo:alla mamma,al papà o semplicemente alla vostra ragazza o ragazzo ma sicuramente non avete pensato se è bene o amore;perkè io francamente non ci credo ke non dormite la notte perkè amate vostra madre e vostro padre oppure pochi hanno lo sfondo del computer con la foto di voi con i vostri genitori eppure i più grandi letterati dicevano ke non c'è amore più grande di quello tra genitori figli ma ora posso dire ke si sbagliavano perkè quello non è amore è semplicemente affetto è piacere nel vederli ogni giorno vicino a te o nel poterti sfogare e nel vederti guidare ma non è amore,l'amore è qualcosa di particolare un pò come le eccezioni:infatti è qualcosa magari di meno vero e spontaneo del bene ma è qualcosa di vitale e pazzesco è qualcosa di illogico ke ti colpisce nell'animo e ti fa capire ki 6,ki ama ha subito una forza emotiva pazzesca ke lo porta a non dormire e a passare le ore davanti ad un computer vedendo la foto di te con la persona ke ami e pensando forse al futuro e a come si potrà vivere,allora mia cara, cari amici miei l'amore non è bene ma è qualcosa di diverso e di sensazionale ke intenerisce i cuori di ghiaccio ke ti fa tornare ad essere bambino e ke ti da la possibilità di vivere in un mondo migliore.

Old man ha detto...

La lingua italiana, che pure è tanto ricca, purtroppo prevede solo l'affetto e l'amore, e costringe poi a personalizzare l'amore con un aggettivo (amore materno, amore fraterno, amore filiare, ecc), ma soprattutto, quando non c'è parentela, non permette di differenziare il livello di amore ...

La mia interpretazione, personale, di quella frase che tu citi, è che se stai con una persona che non è quella amata, devi comunque cercare di darle rispetto ed affetto, consapevole che non è amore ma non per questo lamentandoti del fatto di non poter stare (spesso per tua stessa scelta, più o meno consapevole) con chi ami.

leggerevolare ha detto...

sarei tanto curiosa di sapere cosa ne pensi veramente tu di questo augurio visto che lo vivi in prima persona... sulla tua pelle diciamo.

nellabrezza ha detto...

caro old ci hai preso più di tutti.

tu hai capito perfettamente.

nellabrezza ha detto...

leggere io lo vivo come una futura sorpresa.

Anonimo ha detto...

Leggerevolare
penso, come già detto,che è un augurio saggio e che non è di certo una martellata sui coglioni, come da altri è stato definito.
A me sembra un bel pensiero.
Non capisco poi a quale pelle tu ti riferisca, è probabile che tu ti riferisca ad altra persona?
Un saluto mia cara

nellabrezza ha detto...

infatti old il messaggio era in inglese, dove love sta per tutti i tipi di amore...

Old man ha detto...

ha un senso :-)

dtdc ha detto...

vorrei chiarire una cosa: la martellata sui cosiddetti non è per chi riceve il messaggio. Nellabrezza è fortunata ad avere amici che la pensano anche oltreoceano.
La martellata è per chi dovesse vivere quest'esperienza, secondo me. Poi, se siete sereni nel dare affetto e rispetto a chi siete formalmente legati mentre amate un altro o un'altra e, soprattutto, se la persona con cui condividete il pasto, il letto, il bagno, crede che voi l'amiate di "quell"'amore (e sappiamo tutti a cosa ci riferiamo se l'abbiamo vissuto), complimenti! Siete forti, dai nervi saldi, buoni, altruisti!
Perdonatemi. So che nella realtà è una cosa molto difficile. Ma sarebbe più rispettoso e affettuoso non stare con chi non amiamo, soprattutto se con la testa, il cuore e il sangue siamo (ancora) altrove.
Saluti a tutti

nellabrezza ha detto...

caro fracatz l'ipocrisia invece regna sovrana !
nonchè l'interesse, economico.

ecco perchè poi vince le elezioni quello!

Ele ha detto...

Questa frase si lega alla tua lì sopra?:-) A me rievoca una frase simile,quella dell'amare quello che si ha perchè amare quello che non si ha non porta a nulla. Beh,star con qualcuno che non si ama,amando un'altra persona,no,non dev'essere facile. Accontentarsi,diciamo,in questo caso,la vedo molto dura.Ma dipende. Non è detto che si stia con una persona che non si ami,si può anche stare con una persona che si ama,ma che non si ama come l'altra,quella che non si ha e non si può avere. Non mi metto a pensare a cosa si può ricavare dall'amare chi non si può avere (peggio se quel non si può avere è dovuto al non esser amati da quella persona)ne ho avuta esperienza in modi diversi (nulla di piacevole comunque). Ma,per quanto mi riguarda, ho ancora moooolta strada da percorrere in direzione dell'accettazione. Sant'Epitteto aiutami tu!:-)