...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 5 novembre 2012

scritti antichi




"sì, sono stato amato e ho amato, con tutto il desiderio e tutta l'incapacità di dimostrarlo.
infatti ho fallito, cogliendo il bersaglio si potrebbe dire.
ho nutrito la mia anima e ho ferito l'amore.

già: è il gioco della bella e la bestia.
la bestia sente ma corrisponde con le qualità che ha: bruttezza e naturale ferocia.
il gioco può diventare pericoloso.
non si trasformerà in bel principe.
l'unica strada possibile, l'unica soluzione è come sempre l'amore... mi amerai ?
mi amerai come sono?"


già, dico io,è proprio vero che la soluzione è l'amore !!... ma non l'essere amato soltanto,
è l'amare l'altro essere ciò che spezza l'incantesimo... perchè la bestia si trasforma in principe proprio quando ama, quando prova amore per la sua bella, non solo per se stesso !
(e ciò che è accaduto una volta non è detto che debba ripetersi)

6 commenti:

antonypoe ha detto...

potrei averle scritte io quelle parole. di chi sono? ciao

nellabrezza ha detto...

esatto, sono proprio le tue e sei proprio tu quello che le scrisse..
ho tolto solo il mio nome prima del punto interrogativo.
naturalmente anche la mia risposta è stata ed è abbondantemente chiara.

leggerevolare ha detto...

una specie di miracolo... lascia perdere!!!

nellabrezza ha detto...

ma tu sei religiosa ... non mi dire che non credi nei miracoli??!?!?

antonypoe ha detto...

mi parevano familiari :)

nellabrezza ha detto...

anche io spesso leggendo i tuoi posts ci trovo parole e pensieri "familiari"... anzi talvolta persino apprezzati e fatti tuoi, mentre che nella realtà in cui li avevo espressi li avevi criticati ferocemente...