...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


mercoledì 24 ottobre 2012

vivere di meno

come dicevo un giorno fa, solo un giorno fa, io non so come si fa a vivere di meno.

ad amare di meno, a soffrire (a volte) di meno, quando un tuo simile o un animale li vedi che soffri, li ami, senti il loro soffio vitale, la forza che emanano, la gioia o la tristezza che hanno..

io non lo so.

persino un albero o un fiore splendono di vita e sentimenti, persino una nuvola può farmi sognare..
vivere con minore intensità sembra ancora un'utopia, dunque.

però ci sono giorni che cammino lentamente, beandomi di prendere tutto il mio tempo per me,
beandomi di non dover affrettarmi poichè in quel momento nessuno mi sta aspettendo,   il mondo può fare a meno di me, almeno per qualche ora..

e vorrei dilatare questo tempo prezioso di assoluta serenità.

a volte m'è accaduto di stare accanto a qualcuno che amavo in tranquilla serenità e anzi addirittura felicità. ma quel tempo è finito. e non per mia volontà, ma per assurdi giochi di parole e di concetti tesi all'astrattezza invece che alla vita reale.

2 commenti:

leggerevolare ha detto...

bellissimo pensiero ele... davvero condivisibile... un bacio

nellabrezza ha detto...

eppure quante volte mi sembra di dovermi giustificare...! di voler vivere troppo.