...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 22 ottobre 2012

mi presento

...è un simpatico gioco, avviato da lindadicieloocchiazzurri...


mi chiamo Eleonora, per gli intimi Ele,  incredibilmente è il mio vero nome, e mi rappresenta benissimo !

Nacqui in un freddissimo giorno di febbraio, giorno della Candelora, nell’anno domini 1957, (un'annata eccezionale ho scoperto poi, per i tanti ingegni che vi nacquero ! ) che fu l’anno in cui la Rai iniziò le trasmissioni in Italia, l’anno in cui iniziò il Musichiere, primo programma a quiz di enorme popolarità… piccolissima mi mettevano spesso al polso un braccialetto d’oro dalle cui catenelle pendevano oggettini in oro molto graziosi : un cuore, una croce piccolissima, un chicco di caffè che acciaccai a morsi, ed un piccolissimo musichiere. Ricordo che quando me lo mettevano mi dicevano sempre di stare attenta a non farmelo rubare..una scocciatura. Mi misero anche degli orecchini, e mi fecero i buchi  ai lobi, allora si usava così.

Avevo riccissimi capelli sempre corti, perché la mamma si scocciava a pettinarmeli, e dunque me li tagliava sempre, ricordo che mia mamma si è sempre affannata a non rendermi bellina, troppa concorrenza, lei era giovanissima quando sono nata, e per giunta del Leone!

Sono anni che cerco di separarmi, contro i desideri di tutti, meno che i miei, che fatico a seguire... Sono infelicemente innamorata adesso, infelicemente perchè non contraccambiata, innamoratissima lo sono spesso a dirla tutta... praticamente passo da un innamoramento all’altro… e tutti destinati al naufragio, per ora.
Tuttavia a mia discolpa posso dire che ho molti corteggiatori.. che costringo all’infelicità. Che però gli dura poco, fortunatamente.

Ho due figli che considero oramai adulti, poiché hanno 27 e 23, e che cercano, vanamente, di indurmi a regredire allo stato di tipica mamma italica, peraltro senza riuscirci, io seguo il modello svedese (e vi prego di non fare ora i puntigliosi a chiedere quale sia!)

La mia famiglia d'origine è per fortuna costituita da due lunaticissimi vecchietti molto giovani, che badano a loro stessi, cosa di cui gli sarò eternamente grata…. Ogni tanto devo andare a sedare gli animi e farli riappacificare perché ancora non si sono stancati di litigare, ma tutto sommato se la cavano benissimo.
Ho anche una sorella di 4 anni più giovane di me che però sembra mia nonna…vive fortunatamente molto molto lontana, e anche se negli ultimi 4 anni sono andata vicinissima a casa sua ogni due mesi circa, ho sempre evitato di andare a trovarla. Non mi ci trovo tanto. Ora non diteglielo sennò mi tocca litigare. Del resto non si può fare alcun affidamento su di lei. Chiacchieriamo però molto ogni sera su facebook .. purtroppo ha un invecchiamento precoce e mi tocca ripeterle spesso le stesse cose. Lei ama comunque essere coinvolta nei miei discorsi impegnati.
Segretamente la mia famiglia mi ama e mi apprezza. Però curano bene la critica aperta.

Ho studiato solo fino al diploma, poiché desideravo togliere dalle spalle del mio paparino il peso della mia istruzione.., ma ho fatto male, è sempre meglio approfittare dei genitori al massimo.. avrei potuto diventare facilmente interprete perché sono dotatissima per le lingue.. tuttavia ne ho imparate due senza alcuna vacanza studio all’estero. 
Ho fatto tanti lavori diversi, e ne sono discretamente felice, ma avrei anche potuto fare carriera e moltissimi soldi se fossi rimasta nello stesso posto, se non avessi lasciato il lavoro per una decina di anni, per far vivere bene i miei bambini con una mamma davvero a disposizione, cosa che non rimpiango assolutamente.
Sì il lavoro lo considero importante, ma ci sono tante altre cose più belle da cogliere nella vita, avendone il tempo. Il tempo non usurpato dal lavoro, appunto. Basta con la schiavitù dei soldi ecchediamine!
E dopo dieci anni di allontanamento volontario dal lavoro esterno e dopo dieci anni di gavetta per tornarci (sì una cosa straziante!) sono rientrata finalmente per una botta di culo a 50 anni a fare quel lavoro del ciufolo – ma io non la penso così, lo dico solo per anticipare le critiche altrui – della segretaria. E mi reputo fortunata, e quindi sono moderatamente felice.

Credo di aver deciso verso i 15 anni o forse prima di essere totalmente atea, e disgustata dalle religioni. Tuttavia aver fatto la comunione ed essere vissuta in Italia mi ha condizionato totalmente la mente però, perché ritrovo in me tanti valori che si reputavano cattolici.

A volte mi rendo conto di essere, mio malgrado, totalmente intrisa di valori cristiani pur avendo sostenuto ad oltranza le leggi sul divorzio sull’aborto, e svariate altre laiche e libertarie che evito di menzionare..sarà che sono buddista dentro, e lo sono diventata senza studiare, di natura.

Amo moltissimo gli alberi e i fiori; l'idea di poter godere della loro presenza, ogni giorno, rende la mia vita più lieta.. provo una felicità immensa a guardare e stare nella campagna, sulle montagne o al mare… il sole ed il vento mi danno il senso del meraviglioso, e dell’infinità libertà, sempre!
Da pochi anni abbiamo una gatta, a cui recentemente – credendo nello stato naturale delle cose – abbiamo consentito di avere 3 gattine, ben 3 gattine femmina, che hanno ristabilito gli equilibri sessuali in casa. Per poco perché sto per andarmene. Vado a vivere da sola. Sì è una vita nuova cui voglio pensare…
Senza le gatte, voglio essere completamente libera. Del resto la nostra gatta non desidera affatto  esser toccata o carezzata, contrariamente alla stragrande maggioranza dei felini domestici, lei è molto più libera di me, mi capirà.

Sono una vecchia rockettara, più vecchia che rockettara; adoro il blues e Paolo Conte.
Anche il jazz mi rilassa. Adoro i/le cantanti di colore, tutti. Però per la musica mi considero molto ignorante, mentre per la letteratura vado un po’ meglio e per il cinema quasi ambisco al titolo di cinefila… mi piace tutto Woody Allen escluso Harry a pezzi, e considero Match point un film perfetto. Altri capolavori C’era una volta in America…e tantissimi altri non li cito per amore di brevità. So giudicare abbastanza un film, così come un libro.
In cucina sono stata in gambissima, potevo ammannire una cena di tre portate, di ottima qualità, in un’ora sola. Ma  troppi anni e troppa cucina mi hanno esaurito... e se penso alla montagnadi pentole che ho lavato ed ancora lavo giornalmente non fidandomi della lavastoviglie mi prende un nodo alla gola, mi viene da piangere.
Della poesia mi piace quella dedicata alle donne, tipo Neruda o Pedro Salinas. E tutte le poesie che mi hanno dedicato, nel corso degli anni i miei ammiratori…e sono tante.
Poi ce n’è uno speciale di poeta, che ho amato esageratamente...
Di lui ho raccolto tutte le poesie che ha scritto solo per me (ma tenendolo accuratamente segreto a tutti) in un libro fatto in casa. Ad imperitura memoria. Quelle sono le poesie che sempre, per tutta la vita, amerò di più.

Mi piace il caffè tre volte al giorno, il vino solo bianco, profumato e frizzantino (ho tipici gusti femminei) detesto la coca cola e le altre schifezze zuccherose effervescenti. La cucina mi piace semplice e sana, e spesso biologica. Il pane integrale, con i semi. Il latte di riso.
Gli amici meglio pochi e buoni, il resto sono solo ciancie senza importanza, manco vale la pena di perderci tempo e fiato.
Tuttavia ho moltissime conoscenze collezionate in moltissimi posti ed occasioni diverse…ed ogni persona che mi si racconta (e tutte provano un irresistibile desiderio di farlo e lo fanno…) è per me un piccolo tesoro che cela racconti ed emozioni meravigliose, ed uniche.
Sono permalosa, sono gelosa del mio amore, piango quando mi emoziono guardando i films, o una foglia, o un’alba, o se ricordo le emozioni vissute con il mio caro amore,  guido benissimo l'automobile, non per niente sono figlia di mio padre, che vinse l’ultima Millemiglia, sono miope e presbite e mi piace fare le ore piccole. E anche uscire la sera, e anche scoprire il mondo, che è meraviglioso tutto !
Certo se c’avessi un moroso entusiasta e giovane come me accanto, riuscirei anche a mollare tutti gli ormeggi e partire per qualche anno a vedere, per il mondo, tutto ciò che non ho ancora visto!
Prima che sia troppo tardi. L'artrite e cazzi vari..

P.S. Ho una bella dote, che quando me la riconoscono poi mi seguono come fossi un vate…So cogliere l’attimo, so cogliere la notizia, l’evento, la particolarità, l’eccezionalità prima, pochi attimi prima che se ne accorgano gli altri. Sì questo lo considero un mio grande pregio.

Il difetto invece può essere che perdo troppo tempo nei blogs...ma è un modo che ho trovato per pettinare la mia anima...

18 commenti:

fracatz ha detto...

certo che ne hai di coraggio

Linda ha detto...

Intelligente, questa signora Ele, modesta, ottimista e allegra. Ed è vero che sa cogliere certe particolarità prima di altri, ed approfondire, sviscerare, cogliere l'essenza di certi argomenti... E lo credo che ha tanti corteggiatori, perché è una bella testa, oltre che una bella donna e chi non lo capisce, o non l'ha capito, ha perso solo una grande occasione.

Piacere di ri-conoscerti, cara.

p.s. comprerò del vino bianco, solo per te. :)

Renata_ontanoverde ha detto...

allora rifornisco la dispensa di quanto sopra ;)

Maude ha detto...

Che bella presentazione.
Anche a me piace Paolo Conte, e provo lo stesso senso di infinito e di libertà che provi tu quando sono nel sole e nel vento.
Ci credo che con il bel sorriso che hai i corteggiatori non ti manchino, ma penso siano attirati soprattutto dalla tua positività e dall'energia che traspare dalla descrizione che fai di te stessa.

nellabrezza ha detto...

E di coraggio ne ho dovuto tirare fuori parecchio ieri sera: infatti la gattina più svelta ed indipendente è morta, schiacciata da una sedia di legno che le è caduta addosso. Per me è stato un dramma vederla morire, e non poter far nulla...

nellabrezza ha detto...

no, non è morta! si è ripresa...

endi ha detto...

bisogna correre per starti dietro.

luoghinonluoghi ha detto...

ma abniamo tutti i gatti qui...

pyperita ha detto...

Effettivamente non hai proprio scelto il low profile... :)

nellabrezza ha detto...

endi preferirei accanto, correre accanto !
so anche rallentare tuttavia, nel caso...

nellabrezza ha detto...

fracatz...e non ho messo le vere prove di coraggio !!!

nellabrezza ha detto...

grazie cara linda e renata !! ma tuttavia mangio di tutto, non preoccupatevi !

nellabrezza ha detto...

luoghinonluoghi ora ne ho 4 di gatte femmine, una mamma giovane e tre squinziette di due mesi !

nellabrezza ha detto...

ah-ehmmm pyp ... effettivamente non posseggo il dono della stringatezza. sono un pò troppo profluvia eh?!

UnUomo.InCammino ha detto...

non riesci a separarti... il tuo rapporto con amore e innamoramento.
Cosa ne dice nellabrezza di questi aspetti di nellabrezza?

nellabrezza ha detto...

nellabrezza dice che è UnaDonna.InCammino.

sulla buona strada.

leggerevolare ha detto...

bellissima e completa descrizione di te... posso testimoniare in effetti che sei un'amica fantastica, uno sbirulino sempre a mille, entusiasta delle cose e del mondo!!!
Si fatica a starti dietro... nè!!!

baci

UnUomo.InCammino ha detto...

Eheh, camminare fa bene.
Buon cammino, nellabrezza!