...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 29 ottobre 2012

adrenalina

Volete provare una scarica di adrenalina ? Si può,  facendo un giro di pista in Lamborghini o in Ferrari !! alla modica cifra di soli 99 euri

O preferite una letterina di Babbo Natale proveniente direttamente dal Circolo Polare Artico… a soli 6.90?  oppure un plaid con le maniche  a soli 19.90 ??

Sono  solo alcune delle centinaia di “tentazioni”  da cui giornalmente veniamo bombardati da parte di gruppi di acquisto che propongono cose e servizi a prezzi stracciati, con sconti che arrivano all’80 per cento…ed è tutto vero.

Per lo più mi fanno ridere, quando sono del tipo di questi che ho citato. Nel complesso mi appaiono l'ennesimo tentativo di ridurre la gente in povertà, invitandola a spese del tutto superflue, ingenerando anche frustrazioni inutili.
Tuttavia qualche taglio/colore/piega me lo sono concesso, effettivamente risparmiando moltissimo.

10 commenti:

leggerevolare ha detto...

io sono una schiava di groupon e groupalia... tanto che non ci entro più!! Non riesco a resistereeeeeee

Cesare ha detto...

Ecco, la creazione di "bisogni fittizi" del tutto inutili e spesso perniciosi o che creano problemi.

Tu non puoi vivere senza Questo
Sei obsoleto se non hai Quello

Una programmazione aggressiva al consumismo più spinto che ha lo scopo di spillarti più soldi possibile nel minor tempo possibile.

endi ha detto...

cesare ha ragione, per me matrix esiste.

nellabrezza ha detto...

sì cesare, è proprio così, da tanto ed in ogni campo... e la pubblicità serve ad ingenerare frustrazione continua. la frustrazione che ti spinge a desiderare e poi comprare tante tante tante cose inutili !

nellabrezza ha detto...

cesare ma tu non hai un blog dove scrivi ?

Renata_ontanoverde ha detto...

anch'io seguo groupon, ma solo per le offerte per la mia città! so con chi ho a che fare! ;)

nellabrezza ha detto...

beh i parrucchieri e parrucchiere sono per forza della mia città...tuttavia elisa ha preso dei soggiorni in b&b di buona qualità pur essendo non vicinissimi...ricordo uno vicino al lago di Vico, bellissimo, e molto romantico !!

UnUomo.InCammino ha detto...

Penso che la persona che ha studiato e quindi descritto in maniera precisa ed efficace le caratteristiche del consumismo e della società liquida che per esso si è realizzata sia Zygmunt Bauman.

nellabrezza ha detto...

non l'ho mai letto Bauman. tuttavia mi sembra di viverle ogni giorno queste imposizioni.
oggi c'era il fishpedicure. pesciolini che vengono a mangiarti le pellicine morte dei piedi... mi sa che succede anche in natura, mi ricordo che in grecia anni fa c'erano dei gamberetti minuscoli che banchettavano con i miei piedi attraverso i sandali da roccia...

questo Bauman non so se avrei voglia di leggerlo boh?!

UnUomo.InCammino ha detto...

Le società attuali non è che risultino granché - per essere eufemistici - leggendo le osservazioni e le conclusioni di Bauman.