...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


sabato 20 ottobre 2012

A Wishful Thinking

"... mi abbandonavo ad una fantasticheria: era n pò quello che gli Inglesi chiamano a wishful thinking, un pensiero che corrisponde alla realtà solo per la momentanea intensità del nostro desiderio che vi corrisponda...(...) Uno scherzo affettuoso e insieme, appunto perchè irreale, doloroso."

(Mario Soldati, L'incendio)

2 commenti:

Maude ha detto...

In effetti le fantasie che sai già che non si realizzano hanno un che di doloroso..

nellabrezza ha detto...

Sai cara questo l'ho capito da piccola...fino ad un certo momento mi piaceva sognare ad occhi aperti...ma un certo punto, decisi di non immaginarmi più il futuro, nè come come mi sarebbe piaciuto, nè come non mi sarebbe piaciuto. Perchè poi era la realtà veniva fuori sempre diversa.

Qui tuttavia questa frase si riferisce al ricordo, all'immaginare una persona che non c'è più ancora viva, ben sapedo che è solo un sogno irreale e doloroso.