...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 24 settembre 2012

stasera Cesare


...questo film, nientepopodimenochè dei fratelli TAVIANI (!!!), e che è stato anche premiato ora non ricordo come e dove, stasera sarà proiettato alla biblioteca di Villa Leopardi, Via Makallè, quartiere Trieste.

per i romani mi sembrava doveroso pubblicizzarlo. anche perchè al cinema non lo vedrete MAI !

2 commenti:

leggerevolare ha detto...

insomma racconta
come è stato?

nellabrezza ha detto...

è quasi un documentario. dei fratelli Taviani !!!

un regista - è una storia tutta vera - decide di allestire il Giulio Cesare di Shakesperare nel carcere di Rebibbia.
I detenuti sono gli attori, e debbono recitare in dialetto. E' il dramma che si adatta a loro ed al loro mondo, alle loro vite, non il contrario.
Molto emozionante, in un azzeccatissimo bianco e nero..solo la fine a colori.
Un film raro, che chiaramente non piacerà, c'è anche da riflettere sul carcere, sulla durezza della pena di privare degli uomini di tutto, privandoli della libertà, e anche riflessione su persone che si sono giocate tutta la vita, non essendo in grado di poter sfuggire magari al posto in cui sono nati...
Insomma non certo un filmetto da ridere.
Sono stata contenta di aver attraversato la città per non perderlo.