...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 10 settembre 2012

silenzio

c'era così tanto silenzio che si poteva percepire il rumore dei grilli quando saltavano

così tanto silenzio che la foglia secca del noce cadendo a terra mi ha fatto sussultare ..

6 commenti:

Carlo Volebele Vay ha detto...

davvero poesia... bellissimo post.
ciao

elenamaria ha detto...

come si dice su faccialibro?
MI PIACE!!!!!

leggerevolare ha detto...

bello... per fortuna che le cicale se sò torte dar cazzo!!!... du' palle!!

Linda ha detto...

il posto per me!

Cosimo Piovasco di Rondò ha detto...

Concordo: il canto dei grilli è una piacevole compagnia, le cicale rompono proprio le palle! Ho trascorse estati a prendere a sassate gli alberi attorno alla mia casa in campagna per farle smettere.
Bacio, tuo
Cosimo

nellabrezza ha detto...

Sì infatti sono scomparse. Questo silenzio si riferisce ad ora, a settembre. Ad Agosto erano assordanti. Avevo una lunga canna d'india per battere sui rami...ma perlopiù non le cacciavo, faceva troppo caldo per muoversi...Mi sembrava che fossero indemoniate !