...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 6 settembre 2012

rubo da Soffio..

dal post di Soffio:

"il potere individuativo della sessualità appare nell’intenso incontro d’amore tra un uomo e una donna, nella fusione momentanea che si compie con l’atto d’amore. Questa esperienza che ogni volta tocca l’individuo nel profondo, non può essere interpretata esclusivamente come un accoppiamento di tipo biologico. Questo formidabile evento, in cui l’uomo e la donna si uniscono nel corpo e nell’anima, deve essere considerato un simbolo vivente del ‘mysteriun coniunctionis’, la meta del percorso di individuazione”

perchè stanotte m'è occorso di pensare all'amore, alla tremenda forza dell'amore, alla potenza e terribile bellezza dell'amore...

e m'è sembrato di averlo dimenticato qualche volta, di averlo annichilito, disprezzato, svilito, per dar ragione a qualcuno, immensamente protervo, che non lo conosce, che pretende di non conoscerlo.

9 commenti:

leggerevolare ha detto...

è terribile pensare di aver condiviso amore - appunto unione di anima e corpo - e scoprire poi che per l'altra persona era solo il corpo!!

endi ha detto...

più leggo e più mi accorgo di quanto siamo lontani.
il formidabile evento, in cui l’uomo e la donna si uniscono nel corpo e nell’anima, è così frequente come noi crediamo? Oppure è un nostro desiderio crederlo?

nellabrezza ha detto...

non so, a me è successo spesso...e non posso pensare che accadesse solo come proiezione del mio desiderio. semmai desiderio reciproco.
c'è comunque sempre qualcosa di magico, in questo "formidabile evento"..

che vuol dire che siamo lontani? nelle nostre idee di uomini e donne ?
ma il pezzo che ho riportato è scritto da un uomo penso...

nellabrezza ha detto...

@leggere: non credo alla scissione tra anima e corpo. o forse non mi è mai capitato di fare questa esperienza...

endi ha detto...

devo esser sincero, ho visto solo dopo il link al post di soffio, quindi non so, è sicuramente un evento formidabile, però non ti 6 mai sbagliata? a me è capitato, e poi tanto formidabile non è stato anzi.
ciao ciao.

antonypoe ha detto...

dal mio punto di vista hai fatto male. a svilire il tuo stesso pensiero. in nome di qualcosa che probabilmente non hai compreso

nellabrezza ha detto...

@endi: poichè prima c'è stato sempre uno scambio sentimentale e culturale, al momento dell'evento si è verificato quasi sempre il miracolo, sì.
non mi sembra di essermi mai sentita una "cosa", solo un corpo. forse ho scelto bene o forse anche io ero sulla stessa lunghezza d'onda, non so. in ogni caso è stata una magia creata insieme, tutte le volte.

nellabrezza ha detto...

@antonypoe: mi rifiuto di credere di non aver compreso. proprio per non svilire ciò che penso di me, ciò che so di me e cioè che sia capace di intendere.

antonypoe ha detto...

eppure così pare, da quel che hai scritto. occorrerebbe specificare ed approfondire meglio. ciao