...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


lunedì 21 maggio 2012

insomma c'è questo bel paese

insomma c'è questo belpaese, in cui accadono stragi che dopo venti e trentanni ancora attendono di trovare colpevoli, in cui i servizi segreti tramano contro i cittadini, in cui un parlamento pieno di collusi con le mafie, pigrissimo, fa di tutto per insabbiare leggi richieste dai cittadini... c'è già un colpevole ! in video ! poichè è un tizio non giovanissimo si deve escludere che si tratti di pista mafiosa o politica (chissà perchè?) ma ci assicurano che si tratta di un pazzo seriale... tutti questi commenti li ho ascoltati nei vari telegiornali, tra ieri ed oggi... un giornalista del messaggero stamane in radio si augurava che non ci si affannasse malamente nell'ansia di trovare colpevoli ad ogni costo purchè rapidissimamente... ah ah ! quando mai la giustizia italiana si è svolta celermente ??! ma se siamo qui dopo decenni ancora ad elucubrare su tanti delitti che DEVONO restare anonimi ed impuniti, tipo le stragi di piazza della loggia, del treno italicus, di piazza fontana, della stazione di bologna ? stavolta, udite udite, c'è il video del chiosco, che mostra chiaramente il colpevole, che si apposta dietro il chiosco, in vista della telecamera. chiaramente solo un serial killer, un pazzo solitario poteva ingegnarsi così, preparare un ordigno voluminoso a casa sua e con calma trasportarlo vicino al cassonetto, scambiando un suo cassonetto con quello vuoto, o forse ha issato le bombole dentro quello già in posizione... la proprietaria del chiosco da cui è stato preso il video ha già detto chiaramente in una intervista televisiva che la sua telecamera era posizionata inquadrando il chiosco, non la piazza. lei non ha visto il video, gliel'hanno sequestrato a scatola chiusa, ovviamente... troppa confusione e troppe bugie e troppe versioni. ma pensano che noi siamo stupidi? questi 50 e passa anni non ci hanno ancora insegnato nulla?

Nessun commento: