...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 19 aprile 2012

wonder where

ieri mi domandavo dove fosse finito
quell'uomo che trepidante si fermò nella
pianura inondata di sole, a maggio, nei prati
verdissimi, tra gli sbuffi dei pollini, e dolcemente
immaginò quella donna che ancora doveva
incontrare, e le accarezzò con dolcezza infinita
i capelli smossi dal vento primaverile...e lo
raccontò con gioia e tenerezza così grandi da
creare un sogno...

3 commenti:

leggerevolare ha detto...

...bè a volte siamo noi a creare l'illusione di un amore o di un uomo... investendolo di nostre aspettative e desideri... che poi nella realtà non esiste!!

Renata_ontanoverde ha detto...

con il tempo si cambia, purtroppo uomo e donna si evolvono e maturano in modi e purtroppo in tempi sostanzialmente diversi!
imparare a gestire una sinergia appagante è in assoluto la cosa più difficile da raggiungere

nellabrezza ha detto...

cara renata....gestire una sinergia appagante è una bellissima definizione sai??! proprio fantastica !

cara elisa... era vero, non l'ho affatto inventato. e quello è stato prima dell'inizio, dopo è stato ancora più bello. ma tuttavia è completamente evaporato. pouff !