...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


martedì 20 marzo 2012

monti

e dopo le bastonate ai pensionati, ed ora ai lavoratori, chè licenziarli liberamente renderà l'italia veramente moderna nel mondo e dunque appetibile agli investimenti ... "cos'ha di urgente nell'agenda sua eccellenza il pres del cons?" chiede un giornalista. 


ci si aspettava forse una "lotta all'evasione fiscale", una "tassazione  dei grandi capitali", "un'attenzione speciale all'infiltrazione mafiosa nei gangli del potere"..... ebbene, nulla di tutto ciò - le cose veramente importanti, raschiare il fondo delle tasche di tanti lavoratori, quelle sì, sono state compiute. era questo il compito cui era stato chiamato il governo "tecnico". tecnico delle banche.

2 commenti:

antonypoe ha detto...

cosa ti aspettavi? che scegliesse la strada più improbabile, complicata e lunga? non so neppure se i mercati l'avrebbero permesso. per fare quel che speri occorre che la politica riconquisti il suo primato e un popolo che unitariamente lo voglia. buon per noi che c'era ancora qualcosa da raschiare. la prossima volta andrà peggio. ciao

nellabrezza ha detto...

sì mi aspettavo qualcosa di meglio, per i meno abbienti, per chi non ce la fa.
sì mi aspettavo un governo "giusto" per come lo intendo io, giusto.
diciamo equanime. che avesse previsto sacrifici per tutti, anche per i ricchi, non soltanto per chi ha meno, come sempre.