...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


domenica 8 gennaio 2012

Palazzo Spada e Galleria

Oggi visita guidata per apertura straordinaria anche delle parti di questo palazzo dove ha sede il Consiglio di Stato, normalmente chiuse al pubblico.
Curioso che nella facciata di un palazzo che fu proprietà (ed abitazione) di due cardinali, di cui uno legato al papa Farnese, la decorazione con gli stemmi di famiglia ed i motti religiosi si appoggi, dunque suggerisca simbolicamente basarsi, su quella del primo piano,  in cui sono celebrate personalità di condottieri romani che simboleggiano le virtù morali e filosofiche della paganissima civiltà romana antica.
Come se le virtù e i principi della religione riconoscessero di essere debitrici ad un ordine del mondo e del sapere assolutamente laico.

Famosa trovata architettonica di questo palazzo la prospettiva del Bernini, che è un'illusione ottica.
Si vede qui anche un angolo di uno dei giardini romani tipici di queste ville, con melangoli e gatti a godersi il sole...

La Galleria invece, che è un buon esempio di Quadreria seicentesca, una raccolta privatissima e preziosa privata del Cardinale, ricostituita fedelmente dal celebre storico dell'arte Federico Zeri, è sempre aperta e dunque visitabile. Ci sono moltissime ottime pitture insieme ad arredi antichi, ma è molto mal tenuta, sia come illuminazione e totalmente insufficiente come descrizione e commento delle pur pregevoli opere contenute.

Inoltre non posso non menzionare la meridiana interna dipinta, distesa sul soffitto di questa galleria qui sopra, funzionante attraverso un'apertura del muro che lascia passare un raggio di sole, ed un gioco di specchi.
(vedere anche http://diamante.uniroma3.it/hipparcos/meridiana_palazzo_spada.htm)

3 commenti:

leggerevolare ha detto...

io ho lavorato per avvocati diversi anni e siccome era quella che faceva i giri esterni, il Consiglio di Stato era praticamente casa mia. Diciamo che ci andavo tutti i giorni, come al Tar e alla Corte di Cassazione. Il museo già allora era tenuto male, ma ricordo la prospettiva con una certa emozione!!

Pat ha detto...

Una gran bella domenica, le aperture straordinarie sono occasioni ghiotte, ci son veramente tante belle cose da vedere :)

Mary Ryan ha detto...

Tesoro guarda che la Galleria Prospettica di Palazzo Spada non e´ del Bernini ma del Borromini!
Ciao