...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 5 gennaio 2012

libri 2011

sono rimasti in splinder, i libri del 2011... o forse chiedendo alle amiche bibliotecarie un gran favore, loro potrebbero dirmi cosa ho letto nel corso di questo lunghissimo anno appena trascorso.
Seguendo l'esempio di http://tantosicambia.blogspot.com/2012/01/libri-del-2011.html volevo dire due parole sui libri del 2012.. ebbene i più belli, tra i tanti, sono stati quelli di Mario Rigoni Stern,Il sergente nella neve per primo, poi Storia di Tonle, e Il bosco degli urogalli...
C'è in questi libri un amore sconfinato per la montagna e le cose semplici della vita, insieme con la storia
di questo paese. Libri che mi hanno fatto talvolta piangere, anche sulle banchine in stazione dove aspettavo il treno e leggevo..Emozioni ed amore profondi, che provo anche io di fronte alle nostre belle montagne italiane !
Due anni fa, in un romantico weekend in montagna guardavo le alture prospicienti una deliziosa baita a Luserna...stranamente la forma e i colori di quelle rocce, l'estensione, mi destavano come dei ricordi da qualche parte nella mente...pensai proprio agli urogalli, stranamente sentivo che quello era l'ambiente così ben descritto nei libri di Rigoni Stern, che forse avevo letto da giovanissima, o forse ascoltato a Che tempo che fa in un'intervista. Pensai di poterli rileggere, l'anno seguente, cosa che feci nel 2011. Mi sembrò di riconoscere quelle montagne..ed era vero, anche se non lo sapevo in quel momento, eravamo proprio sull'altopiano accanto a quello di Asiago. Indimenticabili ricordi. Immensa fascinazione della montagna.

5 commenti:

Linda ha detto...

Io mi ricordo di un tuo post sul £Sergente della neve", a meno che non abbia sognato...

(p.s di servizio: per linkare l'indirizzo di isi: vai su modifica post-poi seleziona la parola Isi sul testo-poi vai sulla barra del post e clicca sull'icona con scritto inserisci link-apparirà una finestra e sulla riga dell'URL scrivici l'indirizzo di ISi.In questo modo chi cliccherà sul post la parola isa andrà direttamente al suo indirizzo. Besos

nellabrezza ha detto...

grazie linda cara. sei bravissima. io sono proprio rinco in questo periodo....

nellabrezza ha detto...

dunque, ho provato e funziona bene. si apre sul post di oggi, però io volevo far aprire proprio esattamente il post in cui lei parlava dei libri, cioè quello di ieri. come si fa ? si deve metter il link relativo a quella pagina...ebbene riesce tutto con l'htpp eccetera.. cioè non funziona...

Linda ha detto...

Ok, allora va' esattamente sul titolo de post di ieri di Isi. Si aprirà proprio il post che vuoi e leggerai sulla barra degli indirizzi internet (quello in alto dove digitiamo, che so, repubblica, goog,e, ecc..) proprio l'indirizzo di isi, seguito dal titolo del suo post. Copia questo indirizzo nel link del post.
Tutto ok?
Per qualsiasi cosa, chiamami. :)

Maude Chardin ha detto...

Ma sai che non ho mai letto Rigoni Stern?
O forse a scuola, ma non me lo ricordo..
devo rimediare.
Ciao!