...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


mercoledì 25 gennaio 2012

all'uomo

All’uomo che amo


Prenderti per mano, un sogno, amore,
e portarti lungo la riva del mare
a vedere quanti colori ha l’acqua
condurti per sentieri selvaggi
a vedere le sfumature dell’erba
nei tanti posti, nel mondo e nell’anima,
dove non siamo stati mai
per riscoprire i mille misteri
infintesimali della vita.

Scoprire il cielo rispecchiarsi
dentro gli occhi tuoi
quando mi guardi
con quel tuo sguardo d’amore
così stupito
così attonito
che stupisce e incanta anche me
mentre ti vedo
e mi sorprendo a contemplarti
come una meraviglia sconosciuta.

Scoprire il mondo un’altra volta
con occhi nuovi e sinceri
con la freschezza del tuo sentire
che è invece anche l’esperienza
e la gioia di vivere ogni giorno
come un dono meraviglioso.

Sono quella freschezza e quel candore di ragazzo
uniti alla tua saggezza di uomo
anche questa che mi sorprende, che amo e nello stesso tempo temo,
alle mille sfumature che possiedi e che non sai di avere
e che scopri, scopriamo insieme,
parlandoci, scrivendoci, confrontandoci...
sono queste le cose che adoro di te
e che mi fanno provare il terrore di perderti.


aprile 08

2 commenti:

antonypoe ha detto...

poi in realtà si hanno esigenze totalmente diverse e si ha il terrore di perdere il sogno malinteso e irreale. ciao

nellabrezza ha detto...

infatti questo è un sogno datato. datato 2008...:-)