...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


sabato 3 dicembre 2011

una bugia può essere un'opera di bene

una bugia può essere un'opera di bene, ma non può durare...


delizioso gioiellino di film, garbato, gentile, con amore dentro...
così piacevole in questo pomeriggio di sabato, e mi ha fatto piangere.



poi ne ho visto un altro, chè mi ha fatto piangere anch'esso...mi auguro che sia la bravura sempre crescente dei registi, a farmi questo effetto..si tratta di La versione di Barney, tratto dall'omonimo libro, o lo sguardo pietoso sull'invecchiamento della mente, o sul matrimonio finito, sulle relazioni amorose che non finiscono mai...non so. sta di fatto che piango spesso.

poi ne ho visto uno proprio tragico che però non mi ha fatto piangere affatto, seppur freddo e lapidario com'er o forse proprio per questo... e questo era il film che compone un ciclo. si tratta infatti di A sangue freddo,
su Truman Capote, scrittore che adoro, ma di cui non ho ancora letto proprio il libro da cui è tratto questo film, l'omonimo A sangue freddo. Però mi sono sciroppata la sua biografia di più di seicento pagine, lo scorso inverno (?)- in quel senso si aggiunge ad un mosaico che sto componendo, su Truman...

Nessun commento: